Lavori alle Poste, pensionati a secco

BRINDISI – Gli anziani del quartiere Perrino senza pensione fino al 6 ottobre prossimo. Da qualche giorno, infatti, l'agenzia del quartiere, sita in via Bradano, è stata chiusa per lavori di ristrutturazione e tutte le pratiche sono state trasferite alla sede di via San Francesco in centro dove, però, non vengono effettuati servizi finanziari per conto di altri uffici.

L'ufficio postale di via Bradano al Perrino, chiuso per lavori

BRINDISI – Gli anziani del quartiere Perrino senza pensione fino al 6 ottobre prossimo. Da qualche giorno, infatti, l'agenzia del quartiere, sita in via Bradano, è stata chiusa per lavori di ristrutturazione e tutte le pratiche sono state trasferite alla sede di via San Francesco in centro dove, però, non vengono effettuati servizi finanziari per conto di altri uffici.

Questa almeno è la risposta che sarebbe stata data dagli operatori dello sportello di via San Francesco a chi si è presentato munito di libretto e intenzionato a riscuotere la rata mensile della pensione. La stessa risposta sarebbe stata data a chi percepisce indennità dallo Stato relative a situazioni di invalidità o accompagnamento.

Come è capitato a un residente del Perrino, E. S. che ha una figlia minore invalida che percepisce la pensione: “Che noi utilizziamo per le visite specialistiche e la gestione della malattia - spiega l'utente -. Ci siamo recati alla Posta sostitutiva al centro per prelevare una somma dal libretto su cui viene versata la pensione e con amara sorpresa abbiamo saputo che l'ufficio postale sostitutivo non può eseguire nessun tipo di operazione finanziaria per conto dell'ufficio del Perrino”.

“Ho visto tanti pensionati litigare per ritirare la pensione che non capisco perché può essere erogata solo nella posta di appartenenza. Ora la mia domanda è: la posta del Perrino riaprirà il 5 o 6 ottobre e quindi tutte le sue funzioni vengono espletate dalla posta sostitutiva al Centro, ma che senso ha se non si può fare nessun tipo di operazione finanziaria? Devo pagare specialisti con quella pensione e purtroppo non sono in grado di prelevare né tanto meno ricevere la retta di ottobre che dovrei ritirare a giorni. Funzionano così le Poste italiane?”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Tamponamento tra furgone e trattore sulla provinciale: feriti i conducenti

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

  • Traffico di droga, otto brindisini sotto processo dopo verbali dei pentiti

  • L'autofficina era abusiva: scattano denuncia e sequestro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento