Calci e pugni agli anziani genitori: arrestato anche per estorsione

Ai domiciliari, in un'altra abitazione, un 43enne di San Michele Salentino: madre e padre costretti a chiudersi a chiave in camera

SAN MICHELE SALENTINO - Arrestato con le accuse di aver maltrattato i genitori di 70 anni e di estorsione: ai domiciliari, in un'altra abitazione è finito un uomo di 43 anni, residente a San Michele Salentino, destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip del Tribunale di Brindisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo era stato tratto in arresto in flagranza di reato il 30 marzo scorso.  I due coniugi hanno  vissuto un calvario fatto di mortificazioni e maltrattamenti: erano costretti nelle ore notturne a chiudersi a chiave nella loro camera da letto per paura delle aggressioni già subite in passato. In particolare approfittando che il padre era affetto da problemi di vista e la madre affetta da diabete li ha costretti quotidianamente a farsi consegnare del denaro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, ospedale Perrino: turista lombardo positivo al Covid-19

  • Furgone si ribalta sull'autostrada: brindisino muore in Veneto

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Giovane malmenata in strada: carabiniere fuori servizio blocca fidanzato violento

  • Ostuni torna a popolarsi di vip, fra cantanti ed ex campioni del mondo

  • Mesagne, un tuffo nel blu: quando l’asfalto si fa tela

Torna su
BrindisiReport è in caricamento