Nella borgata di Serranova nasce una "piccola libreria di strada"

Nella borgata di Serranova, frazione di Carovigno da oggi si può leggere un libro guardando il mare, grazie alla libreria di strada realizzata dall'associazione EffettoSerranova in collaborazione con il gestore del bar che si trova nella frazione e il professore Alfredo Passante

BRINDISI – Nella borgata di Serranova, frazione di Carovigno da oggi si può leggere un libro guardando il mare, grazie alla libreria di strada realizzata dall’associazione EffettoSerranova in collaborazione con il gestore del bar che si trova nella frazione e il professore Alfredo Passante che ha donato alcuni libri da mettere a disposizione di chi vuole trascorrere qualche ora immerso nella lettura all'aria aperta. Le panchine sono state dipinte con vernice colorata ed è stata installata un vetrinetta al cui interno sono stati riposti i libri. Senza chiavi. La stessa associazione ha realizzato un albero di Natale con reti da pesca. 

libreria di strada serranova1-2

“Spesso su questa Pagina ci ritroviamo a parlare di librerie che chiudono o di classifiche Istat che vedono la Puglia all'ultimo posto per numero di lettori. Con questo clima difficile i fiori che crescono nel cemento vanno protetti, vanno ammirati. Siamo a SerraNova (frazione di Carovigno) dove questi ragazzi incappucciati hanno installato una piccola libreria di strada. E lo hanno fatto perchè vogliono migliorare la qualità della vita della loro comunità partendo dalla lettura”, si legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook dell’associazione a corredo di alcune fotografie che ritraggono i momenti dell’installazione della vetrinetta”.

“L’idea è nata insieme a Tonino il proprietario del bar che si trova nella borgata, da sempre fantastichiamo sul fatto che sarebbe bello poter leggere un libro all’aperto sorseggiando un caffè e gustando il panorama – spiega il professore Passante contattato da BrindisiReport – oggi ho visto che questo sogno è diventato realtà, ho donato alcuni libri e ne donerò altri perchè credo molto in questo progetto. L'iniziativa non è tanto rivolta ai pochi abitanti superstiti del borgo, ma a quanti fanno di Serranova un luogo dove rinfrancare lo spirito”.

panchine serranova-3

Per Passante, la borgata di Serranova rappresenta “un vero e proprio luogo dell’anima”. “Nel grandioso romanzo Moby Dick di Melville, Ismaele che è la voce narrante, confida ai lettori che ogni qualvolta  la ruga attorno alla sua bocca si fa più profonda, ogni qualvolta  sulla alfredo passante-2sua anima scende un umido, piovigginoso novembre, allora sente che è il momento di andare per mare. Quando nel corso della vita ho provato le stesse sensazioni, ho cercato di contrastarle in altro modo. Non potendo solcarlo il mare mi sono accontentato di  contemplarlo. Ho inforcato la bici e mi sono diretto verso  Serranova per raggiungere il mio posto davanti al mare. Infatti se l’aria è tersa, sedendo sotto le querce davanti  al bar di Tonino, è possibile, sorseggiando magari un caffè o una birra, ammirare in lontananza il tremolio della marina e intravedere la vela bianca di qualche barca che sforbicia, come seta, il mare con la sua prua. Non sono mai andato per mare, ma mi sono sempre incantato a guardarlo in silenzio per ore. E’ stata la sua vista ad aiutarmi in determinati momenti ad assecondare alcune raccomandazioni  dell’Ecclesiaste: Caccia la malinconia dal tuo cuore/allontana dal tuo corpo il dolore/perché la giovinezza e i capelli neri/sono un soffio”. Scriveva Passante nel 2015 per il periodico locale “Il Punto” parlando di Serranova. Oggi la borgata si arricchisce del fascino della lettura davanti al mare anche d'inverno, sorseggiando un buon caffè. E chissà che non torni quella di un tempo quando era la residenza estiva dei principi Dentice di Frasso di San Vito dei Normanni. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Inseguimento dopo furto di un camion: carabinieri speronati, recuperati i mezzi

    • Cronaca

      Omicidi Scu, anche in Appello chiesto l’ergastolo per tre brindisini

    • Cronaca

      I pakistani negano la violenza sessuale ma restano in carcere

    • Cronaca

      Riprendono i sequestri di ricci di mare: un sub sorpreso dalla Capitaneria

    I più letti della settimana

    • Dopo incidente consegna la droga ai soccorritori: erano finanzieri

    • Abusano di un giovane che aspetta il pullman e poi fuggono: trovati e arrestati

    • Cade da un'impalcatura mentre lavora: grave giovane operaio

    • Trovato sulla litoranea con una tonnellata di marijuana: scoperto e arrestato

    • Sparatoria dopo la lite in Tribunale: padre e figlio imputati per tentato omicidio

    • Inseguimento dopo furto di un camion: carabinieri speronati, recuperati i mezzi

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento