Omega Bis: nuovo arresto per uno dei cinquanta indagati

Un ordine di ripristino della custodia cautelare in carcere è stato emesso a carico del 41enne Massimiliano Pagliara

Un ordine di ripristino della custodia cautelare in carcere è stato emesso a carico di una delle persone coinvolte, insieme ad altri 49 soggetti, nel blitz Omega Bis. Si tratta del 41enne Massimiliano Pagliara. L’uomo è stato raggiunto dal provvedimento restrittivo presso la casa circondariale di Lecce, dove era già ristretto per altre condanne. 

La misura è scaturita a seguito dell’accoglimento dell’appello proposto dal pubblico ministero della Procura della Repubblica di Lecce, avverso l’ordinanza del gup del tribunale di Lecce del 13 aprile 2018, con la quale aveva disposto la revoca della misura cautelare in carcere.
Il 20 settembre 2017, i carabinieri di Brindisi, nell’intera provincia di Brindisi e in quella della limitrofa Lecce, diedero esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Lecce su richiesta della locale Dda, nei confronti di 50 indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, concorso in omicidio, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, porto e detenzione illegali di arma da fuoco e spaccio di sostanze stupefacenti, tutti i reati commessi con l’aggravante del metodo mafioso.

L’indagine, condotta dal Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Brindisi, partì nel settembre 2012 a seguito dell’omicidio di Antonio Presta.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ricettazione e maltrattamento di animali: denunciati marito e moglie

  • Politica

    D'Alema a Brindisi: tappa elettorale su Europa, porto ed economia

  • Cronaca

    Pistola clandestina e cocaina in un vano condominiale: indaga la polizia

  • Ambiente

    Sessanta volontari a lavoro per ripulire il litorale: riempiti 100 sacchi

I più letti della settimana

  • Auto contro moto sulla panoramica: morto un imprenditore

  • Tamponamento a catena sulla superstrada: un'auto si ribalta

  • Scu, il nuovo pentito: “La mia latitanza tra Fasano e Porto Cesareo”

  • Rapinatore armato di pistola piomba in farmacia e porta via 600 euro

  • Incidente stradale sulla 379: auto si ribalta, un ferito

  • Brindisi già capitale: Forza Italia ci riprova, depositata proposta di legge

Torna su
BrindisiReport è in caricamento