Pioggia di multe sul lungomare: pugno duro in viale Regina Margherita

Via libera all’acquisto di un defibrillatore per almeno un’auto della polizia locale

Foto di Salvatore Barbarossa

BRINDISI – Sabato sera in barba ai divieti di sosta. E pioggia di multe per gli automobilisti indisciplinati: gli agenti della polizia locale non hanno perdonato chi ha parcheggiato in viale Regina Margherita, con sanzione lasciata sui parabrezza.

multe in viale regina margerita bis-2

Le multe

I poliziotti municipali sono arrivati in bicicletta per controllare la zona e sono stati costretti a fare i conti con un bel po’ di utenti della strada del tutto irrispettosi delle regole. Nessuno sconto, multa per tutti. Impossibile chiudere un occhio. Tolleranza zero, come peraltro ricordato più volte dallo stesso comandante Antonio Claudio Orefice, autore di una serie di appelli rivolti agli automobilisti. Evidentemente c’è più di qualcuno che dimostra di essere assolutamente sordo alle più elementari norme del vivere comune, oltre che del Codice della Strada.

Gli incassi

Fatto sta che le contestazioni di ieri sera, confluiranno nel capitolo delle entrate derivanti da violazioni del Codice, a tutto vantaggio della Polizia municipale e del Comune di Brindisi. In tal modo si rafforza la previsione di incassi sino alla fine dell’anno, in aumento rispetto alla somma indicata lo scorso gennaio. Le nuove stime, hanno portato da un milione e 900mila euro a due milioni  e 300mila euro gli incassi al 31 dicembre.

Il defibrillatore

Antonio Orefice 3-2Dal comando, in attesa di arrivare alla fine del 2018 per tirare le somme, è stato disposto l’acquisto di un defibrillatore in dotazione ad “almeno una pattuglia” per “eventuale assistenza in caso di incidente stradale, in attesa dell’arrivo del personale medico qualificato”. Tenuto conto del fatto che la “polizia locale rappresenta in presidio di sicurezza importante su tutto il territorio comunale, garantisce tempestività di intervento in virtù della presenza costante” e anche in ragione del fatto che a Brindisi, dati alla mano, si registra un “elevato numero di sinistri stradali con conseguenti interventi delle pattuglie durante il normale orario di servizio”.

A fornire un defibrillatore sarà la ditta Michel Giuliano di Valanzano: preventivo pari a mille euro, con garanzia di otto anni, dotazione di valigetta e chiave pediatrica.

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

I più letti della settimana

  • Scontro fra tre auto sulla strada per il mare: un morto e nove feriti

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Furti nelle auto parcheggiate sulla costa: scoperti i responsabili

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento