Pistola alla gola della negoziante

LATIANO - Attimi di terrore, ieri sera, per una nuova rapina da pochi spiccioli. Il colpo al negozio di generi alimentari di Latiano, di via Salento 76, della 57enne Giovanna Summa, intorno alle 19.30 poco prima della chiusura. In tre incappucciati, uno dei quali armato di pistola, irrompono nell'attività seminando il panico. Pistola puntata alla gola della commerciante si fanno consegnare in un lampo l'incasso del pomeriggio.

Auto polizia

LATIANO - Attimi di terrore, ieri sera, per una nuova rapina da pochi spiccioli. Il colpo al negozio di generi alimentari di Latiano, di via Salento 76, della 57enne Giovanna Summa, intorno alle 19.30 poco prima della chiusura. In tre incappucciati, uno dei quali armato di pistola, irrompono nell'attività seminando il panico. Pistola puntata alla gola della commerciante si fanno consegnare in un lampo l'incasso del pomeriggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora una volta un bottino scarno, circa 100 euro, quello che i tre malviventi riescono a portarsi via prima di far perdere le proprie tracce. Sotto shock la commerciante che non è riuscita a fornire molti particolari dopo il colpo. L'unica cosa che non scorderà mai è una pistola cromata, dal colore argenteo puntatagli dai rapinatori all'altezza della gola. Sulla rapina e i suoi autori ingaganno gli agenti del commissariato di polizia di Mesagne, guidati dal vice questore Sabrina Manzone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavori agricoli, arriva il sì dalla Regione: "attività indifferibili"

  • Addio a Nanuccio il pescatore: da 12 giorni attendeva l'esito del tampone

  • Paziente muore in ambulanza. Sgomberata Pneumologia

  • Azzeramento dei contagi in Puglia: le proiezioni di un centro di ricerca

  • Scu, si è suicidato il pentito Sandro Campana: accusò il fratello Francesco

  • Coronavirus: muore un ragioniere, Carovigno piange un'altra vittima

Torna su
BrindisiReport è in caricamento