Polemiche sul Ceglie Jazz, nasce il festival alternativo

CEGLIE MESSAPICA - E' uno dei temi dell'estate cegliese 2010, l'intervento dell'amministrazione comunale sul Ceglie Jazz Open Festival. Chi non ha gradito, gli organizzatori della versione originaria, non si è limitato a protestare ma ha fatto di più: ha promosso è organizzato l'evento alla solita maniera, aggiungendo al marchio un "We insist" che non ha bisogno di traduzioni. Di seguito, il comunicato degli organizzatori.

Una esibizione al Ceglie Jazz

CEGLIE MESSAPICA - E' uno dei temi dell'estate cegliese 2010, l'intervento dell'amministrazione comunale sul Ceglie Jazz Open Festival. Chi non ha gradito, gli organizzatori della versione originaria, non si è limitato a protestare ma ha fatto di più: ha promosso è organizzato l'evento alla solita maniera, aggiungendo al marchio un "We insist" che non ha bisogno di traduzioni. Di seguito, il comunicato degli organizzatori.

"Se n’è parlato a lungo sulla stampa e in rete. La decisione della nuova Amministrazione comunale di Ceglie Messapica di rimodulare l’offerta del Ceglie Jazz Open Festival, festival che sin dall’inizio, nel 2005, si è connotato per la sua vocazione alla ricerca e alla sperimentazione, ha suscitato molte perplessità tra appassionati, addetti ai lavori e musicisti. Né poteva essere altrimenti visti i risultati raggiunti, grazie anche alla peculiarità e all’originalità delle proposte rispetto alle diffuse e a volte estemporanee manifestazioni estive. Il Festival si è creato nel tempo un suo pubblico di appassionati competenti, provenienti da diverse città.

L’esperienza jazzistica cegliese ha trovato una dignitosa sistemazione con la pubblicazione di tre dischi, testimonianza di autorevoli percorsi della musica d’oggi in campo internazionale, e la messa in onda di tre speciali su Radio3 Suite. Grazie alla presenza di musicisti del calibro di William Parker, Hamid Drake, Matthew Shipp, John Tchicai, Mike Cooper, Gaetano Liguori, Gianni Lenoci, Marcello Magliocchi, Eugenio Colombo, Stefano Maltese e tanti altri, una cittadina di provincia quale è Ceglie Messapica si apriva a scenari internazionali.

Quell’esperienza può – deve - avere un seguito, in forme diverse. Per questo un gruppo di sostenitori del CeglieJazz Open Festival propone, nel solco del jazz di ricerca e della musica di avanguardia una nuova stagione dal titolo Ceglie OpenJazz: We Insist!. Obiettivo è salvaguardare l’idea progettuale che caratterizzava il CeglieJazz Open Festival (decisamente antitetica all’ offerta proposta oggi dai nuovi organizzatori), difendere la ricerca e l’avanguardia dalle insidie della banalizzazione. La sperimentazione e l’educazione al gusto di un pubblico non necessariamente di élite.

Suoneranno a titolo gratuito per portare la propria solidarietà al Festival - aspetto questo tutt’altro che secondario - musicisti pugliesi (Gianni Lenoci e Marcello Magliocchi) e altri provenienti dalla Sicilia (Filippo Portera, Sandro Sciarratta, Pasquale Augello) e da Roma (Marco Colonna, Ivano Nardi). Tutti insieme, tutti in un’unica serata sotto la spinta utopistica della libera improvvisazione per portare avanti una battaglia di dignità. We insist! Il Festival gode dei prestigiosi patrocini di Radio3, SIdMA (Società Italiana di Musicologia Afroamericana) e Allaboutjazz. Ingresso libero".

Il programma - Ceglie Messapica, 5 agosto 2010, Masseria Palagogna, provinciale Ceglie-San Vito

Eventi Open Ore 19,30 presentazione cd Jazz for Amnesty contenente due brani registrati nell’edizione 2009 del CeglieJazz Open Festival nell’ambito del progetto sul Futurismo. Con la partecipazione di Cristina Lacirignola voce, Andrea Gargiulo pianoforte. Ore 20,30 Consorzio per la valorizzazione e la tutela del biscotto di Ceglie Messapica "Pesquettl". Ore 21,30 Gianni Lenoci piano,Marcello Magliocchi drums percussion. Ore 22,15 Kontaktè Trio “Mythos”, Filippo Portera saxes flute, Sandro Sciarratta double bass, Pasquale Augello drums percussion. Ore 23,00 Marco Colonna saxes clarinets tarogato, Ivano Nardi miscellaneous percussion “The better way”. Direzione Artistica: Pierpaolo Faggiano

Info: openjazz@yahoo.it info@masseriapalagogna.it http://ahiceglie.splinder.com http://cegliemessapica.splinder.com http://tribunalibera.splinder.com

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola alla testa: brindisino ucciso sotto casa a 19 anni

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Professore in pensione trovato morto in casa, il corpo era in decomposizione

  • "Samara Challenge": a San Pietro si chiede l'intervento delle forze dell'ordine

  • Ucciso a 19 anni: si indaga sul movente. Il papà: "Perché tanta cattiveria"

  • Vivere e morire nel ghetto. L'altra faccia dell'emergenza giovanile

Torna su
BrindisiReport è in caricamento