Rapina di Francavilla, fermo convalidato per Carrino

BRINDISI – Convalidato il fermo di Pancrazio Carrino, 28 anni, di San Pancrazio Salentino, dal giudice per le indagini preliminari Eva Toscano, che ha anche emesso il provvedimento di custodia in carcere perché fortemente indiziato di rapina e tentato omicidio, reati compiuti in danno di Giosué Rodia, 29 anni, benzinaio di Francavilla Fontana, la mattina del 26 luglio scorso. “Aspetto di leggere le carte – dice l’avvocato Marcello Falcone, difensore di Carrino -, per decidere sul da fare. Sicuramente presenterò ricorso al Riesame”.

BRINDISI – Convalidato il fermo di Pancrazio Carrino, 28 anni, di San Pancrazio Salentino, dal giudice per le indagini preliminari Eva Toscano, che ha anche emesso il provvedimento di custodia in carcere perché fortemente indiziato di rapina e tentato omicidio, reati compiuti in danno di Giosué Rodia, 29 anni, benzinaio di Francavilla Fontana, la mattina del 26 luglio scorso. “Aspetto di leggere le carte – dice l’avvocato Marcello Falcone, difensore di Carrino -, per decidere sul da fare. Sicuramente presenterò ricorso al Riesame”.

Carrino si è avvalso della Facoltà di non rispondere. In questa fase, senza conoscere il contenuto degli atti, ha preferito non rispondere alle domande del giudice. In mattinata si era diffusa la voce che Carrino, subito dopo il fermo, avrebbe detto ad uno degli investigatori: “Avrei dovuto sparare al mio complice che guidava la moto perché si è fermato al rosso del semaforo”. “Non mi risulta che il mio assistito abbia detto cose del genere”, afferma l’avv. Falcone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carrino è accusato, assieme a Bartolomeo Begher, 36 anni, francavillese, di avere rapinato Rodia e di avergli sparato contro quattro colpi di pistola cal. 7,65, uno solo dei quali andò a segno. Begher, difeso dall’avvocato Daniela D’Amuri, fu arrestato poche ore dopo il fattaccio. Carrino è stato catturato domenica mattina in una tenda, sulla spiaggia tra Porto Cesareo e Punta Prosciutto. L’arma non è stata ancora recuperata,

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, ospedale Perrino: turista lombardo positivo al Covid-19

  • Furgone si ribalta sull'autostrada: brindisino muore in Veneto

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Giovane malmenata in strada: carabiniere fuori servizio blocca fidanzato violento

  • Ostuni torna a popolarsi di vip, fra cantanti ed ex campioni del mondo

  • Mesagne, un tuffo nel blu: quando l’asfalto si fa tela

Torna su
BrindisiReport è in caricamento