Ritrovato sui gradini di una chiesa il commerciante ambulante scomparso

Ritrovato dopo 24 ore di ricerche il 54enne Giuseppe Santoro, allontanatosi ieri da casa. Aveva lasciato una lettera

VILLA CASTELLI - Giuseppe Santoro è stato ritrovato. Il 54enne di Villa Castelli, commerciante ambulante di frutta e verdura, si era allontanato con il suo Fiat  Doblò volontariamente dalla propria abitazione nella mattinata di giovedì (27 dicembre). Nel mezzo aveva lasciato una lettera manoscritta.

I familiari,preoccupati, nel pomeriggio avevano allertato i carabinieri di Villa Castelli e della compagnia di Francavilla Fontana.  Era stato sin da subito attivato il piano provinciale ricerca di persone scomparse. Le ricerche a cui hanno partecipato attivamente i vigili del Fuoco con l’ausilio dei cani molecolari, sono state coordinate dalla prefettura di Brindisi.

Già nella mattinata odierna l’uomo era stato segnalato a Ceglie Messapica nelle adiacenze di un locale pubblico e pertanto le ricerche si erano concentrate in quel Comune. Nel tardo pomeriggio, su segnalazione di alcuni cittadini, il 54enne è stato rintracciato da personale del 118 in contrada “Masi”, nell’agro Francavilla Fontana, seduto sui gradini di una chiesetta rupestre. L’uomo è stato affidato ai sanitari dell’ospedale di Francavilla Fontana.

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Furti nelle auto parcheggiate sulla costa: scoperti i responsabili

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

  • Minorenni in coma etilico: controlli e multe a locali sulla costa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento