Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

Trovati da una guardia particolare giurata dell'istituto Vigil Nova durante un giro di pattugliamento. Erano le 6.30 circa

CERANO - Nuovo sbarco di migranti sulla costa brindisina, precisamente a Cerano, a sud del capoluogo, zona già interessata in passato da episodi dello stesso genere. Nelle prime ore di oggi, venerdì 27 marzo, è approdato un gruppo di giovani, composto 44 persone. La maggior parte sono minorenni. Hanno sfidato le acque gelide nonostante i rischi legati all'emergenza santaria sul contagio da Coronavirus che tutto il mondo si sta ritrovando ad affrontare. 

Sono stati trovati da una guardia particolare giurata dell'istituto Vigil Nova durante un giro di pattugliamento tra i terreni della litoranea di proprietà di alcune aziende agricole del posto. Erano le 6.30 circa.

I migranti, che avrebbero riferito di essere egiziani e iracheni, sono stati trovati in una campagna intenti a togliere gli abiti bagnati per sostituirli con quelli asciutti. Indossavano tutti le mascherine chirurgiche, probabilmente fornite da chi li ha condotti sulla costa brindisina. Il vigilante ha immediatamente chiamato le forze dell'ordine. Sul posto sono arrivati carabinieri e finanza. Alcuni sono riusciti a fuggire ma sono stati presi poco dopo. 

Il sindaco di San Pietro Vernotico Pasquale Rizzo, competente per territorio, si è attivato per fornire assistenza ai giovani migranti. Attraverso la Protezione civile e Caritas ha reperito indumenti, e ha fornito, personalmente, anche generi alimentari. I giovani prima di essere smistati nei centri di accoglienza, dovranno essere sottoposti a tutti gli acccertamenti sanitari. Tra essi anche due bambine e tre donne. Sul posto anche gli agenti della Polizia Locale di San Pietro che hanno presidiato la zona durante le operazioni di soccorso. 

I migranti sono stati portati presso gli uffici della Questura per l'identificazione. Successivamente, così come prevede il protocollo per l'emergenza Covid-19, saranno posti in quarantena, nei centri di accoglienza. Tutti godono di buona salute, non hanno febbre. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Articolo aggiornato alle 14.14 (Condizioni di salute e smistamento)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaventoso scontro fra due auto in Emilia: grave un giovane brindisino

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Quattro nuovi casi in Puglia, uno in provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento