Sequestro di ​una rete da circuizione di tipo sciabica e 2 kg di “Verme di Rimini”

Prosegue l’attività di prevenzione e contrasto agli illeciti in materia di pesca ed ambientali della Guardia Costiera

BRINDISI - Prosegue l’attività di prevenzione e contrasto agli illeciti in materia di pesca ed ambientali della Guardia Costiera di Brindisi: sequestrata ​una rete da circuizione di tipo sciabica e 2 kg di “Vermara o Verme di Rimini”.

Sequestro a Campo di Mare

La rete è stata sequestrata a Campo di Mare, marina di competenza del Comune di San Pietro Vernotico. Il personale militare della Sezione di Polizia Marittima, Ambiente e Difesa Costiera della Capitaneria di Porto di Brindisi ha sorpreso 3 persone intente a recuperare l’attrezzo direttamente dalla spiaggia, in un periodo frequentato ancora da bagnanti. Ad un controllo più accurato si è avuto modo di verificare che la rete era armata con un sacco con un’ampiezza di maglia non regolamentare comunemente definito “velo”. La sciabica con il velo è un attrezzo da pesca vietato dalla normativa comunitaria e nazionale sia per la pesca professionale che per la pesca dilettantistica in quanto, per caratteristiche tecniche di costruzione e di impiego, è rivolto alle catture di specie ittiche di piccolissima taglia. 

Sequestro di “Vermara o Verme di Rimini”

Nel corso di un’attività coordinata terra-mare, i militari della sezione Polizia Marittima ed il personale imbarcato sul battello veloce A94, hanno proceduto al sequestro di circa 2 kg di “Vermara o Verme di Rimini”, a carico di un pescatore subacqueo sportivo che effettuava tale pesca con l’ausilio di autorespiratore. La “Vermara” è un anellide serpentiforme, molto robusto, di colorazione rosso violacea, la cui lunghezza massima può raggiungere i 2 – 3 metri. Viene utilizzata come esca ed ha un costo molto elevato: il prezzo di ogni singolo “Verme” si aggira intorno ai 50 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si ricorda che per segnalare comportamenti illeciti o situazioni dubbie sono attivi, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, il numero di centralino della Sala Operativa 0831521022 e la casella di posta elettronica cpbrindisi@mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, il numero blu 1530.-

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Brindisi: i carabinieri scoprono undici furbetti del reddito di cittadinanza

  • Notte movimentata: rissa tra giovani e spari contro un'auto

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento