Sfregiata la targa in memoria del carabiniere eroe a San Pancrazio

Una scritta di colore rosso accanto al nome del militare che morì per sventare una rapina al casello autostradale di Pomigliano d'Arco

SAN PANCRAZIO SALENTINO – Sfregiata la targa in memoria del carabiniere eroe Cosimo Miccoli: una scritta offensiva è comparsa accanto al nome del militare che perse la vita nel disperato tentativo di sventare una rapina al casello autostradale di Pomigliano d’Arco, nel Napoletano.

Cosimo Miccoli-2La denuncia arriva da San Pancrazio Salentino, Comune della provincia di Brindisi, che ha voluto intitolare una strada all’uomo dell’Arma, medaglia d’oro per il suo sacrificio. Quel giorno, era il 29 gennaio 1987, non era in servizio ma fece il suo dovere per servire lo Stato e per questo gli è stata riconosciuta una medaglia d'oro al valore. Miccoli è sepolto a Torre Santa Susanna, dove c’è un monumento realizzato per ricordare il carabiniere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento