Tenta il suicidio a S.Valentino: salvata

ORIA - Una guardia giurata della Securcity La Vigilante ha salvato da morte certa una donna che aveva tentato il suicidio nella propria abitazione. L’episodio è avvenuto nel giorno di S. Valentino ad Oria. Il vigilante Giuseppe De Stefano era in servizio nella cittadina federiciana quando riceveva una telefonata da un utente all’estero il quale gli chiedeva di verificare cosa stesse accadendo presso la propria abitazione nell’agro di Oria, visto che la sua compagna (sola in casa) non rispondeva alle ripetute chiamate effettuate dalla persona che chiedeva l’intervento.

Un'ambulanza

ORIA - Una guardia giurata della Securcity La Vigilante ha salvato da morte certa una donna che aveva tentato il suicidio nella propria abitazione. L’episodio è avvenuto nel giorno di S. Valentino ad Oria. Il vigilante Giuseppe De Stefano era in servizio nella cittadina federiciana quando riceveva una telefonata da un utente all’estero il quale gli chiedeva di verificare cosa stesse accadendo presso la propria abitazione nell’agro di Oria, visto che la sua compagna (sola in casa) non rispondeva alle ripetute chiamate effettuate dalla persona che chiedeva l’intervento.

De Stefano giungeva nei pressi dell’abitazione nelle campagne e azionava il pulsante del citofono. Ma anche in questo caso nessuna risposta. Temendo il peggio, in base alla concitata richiesta di sopralluogo ricevuta dal cliente dell’istituto di vigilanza, la guardia giurata  faceva ingresso nel giardino dell’abitazione, superando il recinto, e poi scrutando all’interno da una finestra notava una donna riversa sul pavimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediatamente, De Stefano avvertiva della situazione i carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana e il 118, che giunti sul posto entravano nella villetta e prestavano soccorso alla dona, portandola in salvo. La poveretta era riversa in una vasta pozza di sangue, evidenti le dinamiche di un tentativo di togliersi la vita da parte della stessa persona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Movida blindata a Brindisi: le forze dell'ordine sciolgono gli assembramenti

  • Tenta rapina in rivendita di pane, il titolare reagisce e lei fugge: denunciata

Torna su
BrindisiReport è in caricamento