I funerali del caporeparto Carbonella tra due ali di colleghi in divisa

Si sono svolte oggi le esequie del caporeparto dei vigili del fuoco Antonio Carbonella, deceduto a 59 anni per un infarto mentre si trovava, fuori servizio, nella sede del comando provinciale di Brindisi

BRINDISI – Si sono svolte oggi le esequie del caporeparto dei vigili del fuoco Antonio Carbonella, deceduto a 59 anni per un infarto mentre si trovava, fuori servizio, nella sede del comando provinciale di Brindisi. Due lunghe file di colleghi in divisa hanno preceduto e seguito il feretro lungo il percorso sino alla chiesa. Carbonella era a poco più di un anno dalla pensione, e mercoledì mattina si era recato in caserma per organizzare una riunione sindacale. Il malore, fatale, lo ha colto in un corridoio mentre andava a prendere un caffè.

Antonio Carbonella-4L’intervento dei colleghi con il defibrillatore è stato immediato: personale specializzato per questo tipo di soccorso, amici che sono riusciti a mantenere i nervi saldi e a vincere l'emozione mentre tentavano di rianimare Carbonella, steso sul pavimento. Un tentativo dopo l’altro, mentre attendevano l’arrivo dell’equipe del 118, ma non c’è stato niente da fare. Un infarto devastante.

La morte del caporeparto anziano ha lasciato tutti senza parole, nel comando di via Nicola Brandi. Sono i momenti in cui si riflette sulla propria vita, sugli stress, sui rischi messi sempre in secondo piano per garantire la sicurezza altrui. Per questo oggi c’erano tutti, al funerale di Antonio Carbonella, Uccio. Anche una squadra con un’autoscala. I funerali di un vigile del fuoco.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Corruzione Enel: dipendenti indagati licenziati, dirigenti trasferiti

  • Cronaca

    “Porta ottomila euro domani, altrimenti bruciamo tutto”

  • Cronaca

    Le mani della Scu sul fotovoltaico, nove condanne definitive e una annullata con rinvio

  • Cronaca

    Rapina in gioielleria al centro commerciale, pene ridotte in appello

I più letti della settimana

  • "Niente posto per mio figlio. Sembrava di essere in un film di guerra"

  • Estorsioni, rapine, droga e Kalashnikov: undici arresti

  • "Un grosso felino nelle campagne": ricerche tra molti dubbi

  • Mamma e figlia senza casa e senza lavoro: "Aiutateci, siamo disperate"

  • Rapina nella farmacia comunale: banditi armati di coltello, due feriti

  • “Festa patronale, biglietti gratis sennò benzina”: estorsione di stampo mafioso ai giostrai

Torna su
BrindisiReport è in caricamento