Ubriaco si addormenta sul bus e inveisce contro i carabinieri

Si addormenta sul bus e quando viene svegliato dai carabinieri inveisce contro di essi. Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e rimesso in libertà un 27enne di origini nigeriane

CEGLIE MESSAPICA – Si addormenta sul bus e quando viene svegliato dai carabinieri inveisce contro di essi. Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e rimesso in libertà un 27enne di origini nigeriane. I militari sono stati chiamati dal titolare di un autolavaggio che quando si è attivato per la pulizia di un bus Stp ha trovato un uomo di colore addormentato sul sedile. Non riuscendo a svegliarlo e a rintracciare l’autista ha chiesto aiuto agli uomini del 112.

I carabinieri hanno appurato che l’autobus si presentava con entrambe le porte passeggeri aperte e le chiavi di accensione inserite nel quadro. Il cittadino di colore stava dormendo profondamente ed è stato scosso più volte per svegliarlo. Indispettito, dopo aver pronunciato qualche frase nella sua lingua, una volta svegliatosi, è emerso in modo evidente che era ubriaco. Non si reggeva in piedi ed emetteva odore di vino.

Invitato a scendere dal bus, ha tentato di allontanarsi, è stato preso sotto il braccio dai militari al fine di evitare che cadesse a causa del suo stato di alterazione da assunzione di alcol. Pertanto in evidente stato di ebbrezza alcolica nonostante le insistenze ad abbandonare il mezzo ha opposto resistenza con spintoni e strattonamenti, e alla fine si è riusciti a farlo scendere dal mezzo. Arrestato per aver opposto resistenza, è stato subito rimesso in libertà e gli è stato notificato l’invito a presentarsi presso la Questura di Brindisi al fine di regolarizzare il permesso di soggiorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Brindisi: al Perrino impiantato nuovo neurostimolatore in paziente affetto da Parkinson

Torna su
BrindisiReport è in caricamento