Vuole denaro per la droga e aggredisce la madre di 70 anni

In carcere Donato Ciracì, 45 anni di Ceglie, arrestato dai carabinieri

VILLA CASTELLI – Grida e spintoni per richieste di denaro: lui voleva comprare la droga, la madre più volte gliel’ha impedito ed è stata aggredita dal figlio.

CIRACI' Donato, classe 1973-2In carcere è finito Donato Ciracì, 45 anni, di Ceglie Messapica, arrestato in flagranza dai carabinieri della stazione di Villa Castelli con le accuse di estorsione continuata e maltrattamenti in famiglia. I militari sono intervenuti nel pomeriggio di ieri, dopo che alcuni familiari hanno assistito a una lite tra il figlio e la madre. L’anziana, in passato, aveva già denunciato il figlio per analoghe condotte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stando a quanto hanno accertato i militari, la situazione di tensione all’interno della famiglia e le aggressioni, andavano avanti da cinque anni. “La motivazione alla base è riconducibile, alle richieste di droga”, hanno spiegato i carabinieri nella nota stampa. Ciracì sarà interrogato nelle prossime ore dal gip del Tribunale di Brindisi, di fronte al quale si svolgerà l’udienza di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assalto al blindato Cosmopol, gli arresti della banda

  • Si accascia in spiaggia e muore, tragica domenica per un anziano francavillese

  • Alle rapine con la mamma: colpi ai distributori, quattro arresti

  • Spesa vip per lo scrittore e conduttore Fabio Volo, in relax nei trulli

  • Moto fuori controllo sulla provinciale: un giovane perde la vita

  • I 100 anni di Giovanni Saracino: ha combattuto la seconda guerra mondiale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento