AgustaWestland, 730 milioni di ordini

ROMA - Finmeccanica, attraverso la società controllata AgustaWestland, si è aggiudicata commesse per un controvalore complessivo di circa 730 milioni di euro, relative a più di 100 elicotteri per impieghi commerciali. Tra i principali accordi - siglati in occasione della fiera Heli-Expo 2012 (Hai) in corso a Dallas negli Usa, fa sapere Finmeccanica - figurano l’intesa con la società di leasing irlandese Lease Corporation International relativa ad una flotta di elicotteri della famiglia AW169, AW139 e AW189, cui si aggiungono i contratti con gli operatori Gulf Helicopters, per quindici AW189, e Bond Aviation, per quindici tra AW169, AW139 e AW189.

Un AW139

ROMA - Finmeccanica, attraverso la società controllata AgustaWestland, si è aggiudicata commesse per un controvalore complessivo di circa 730 milioni di euro, relative a più di 100 elicotteri per impieghi commerciali. Tra i principali accordi - siglati in occasione della fiera Heli-Expo 2012 (Hai) in corso a Dallas negli Usa, fa sapere Finmeccanica - figurano l’intesa con la società di leasing irlandese Lease Corporation International relativa ad una flotta di elicotteri della famiglia AW169, AW139 e AW189, cui si aggiungono i contratti con gli operatori Gulf Helicopters, per quindici AW189, e Bond Aviation, per quindici tra AW169, AW139 e AW189.

Significativi, sottolinea Finmeccanica, anche i contratti con i distributori di AgustaWestland, che si confermano un punto di forza della società nell’ottica della penetrazione in mercati di particolare valenza strategica. Nel dettaglio, Mitsui Bussan ha firmato un’intesa per quattro AW139 destinati a clienti giapponesi, Exclases ha raggiunto un accordo per sei elicotteri AW169, AW139 e AW189 destinati al mercato russo, mentre la britannica Sloane Helicopter ha siglato un contratto per due esemplari di Grand New.

I risultati commerciali annunciati durante la manifestazione elicotteristica texana rappresentano un’ulteriore testimonianza della validità del portafoglio prodotti di AgustaWestland, rileva ancora la holding industriale pubblica,  che attualmente vanta la gamma più moderna e competitiva di velivoli nel mercato elicotteristico internazionale. Non a caso gli accordi hanno interessato sia modelli già in produzione e universalmente riconosciuti come benchmark di mercato (l’AW139), sia modelli al momento in fase di sviluppo (l’AW189 e l’AW169), le cui consegne inizieranno, rispettivamente, nel 2013 e nel 2014.

“Gli investimenti in nuovi prodotti e tecnologie – dichiara Giuseppe Orsi, presidente e amministratore delegato di Finmeccanica – costituiscono la più importante e decisiva direttrice strategica di Finmeccanica, nell’ottica non solo del mantenimento ma anche dell’ulteriore incremento della capacità industriale e delle prospettive di affermazione commerciale delle proprie società operative sui mercati mondiali”.

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Falsi amici: gli alimenti che mangi per dimagrire, invece fanno ingrassare

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla superstrada: camionista travolto e ucciso da un'auto

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Pulmino si schianta contro un albero: feriti sette braccianti, due sono gravi

  • Locali e attrezzature sporchi e ragnatele sulle pareti: chiuso panificio

  • Incidente al solito incrocio tra le provinciali: coinvolti due auto e un camion

  • Auto si ribalta sulla superstrada: illesi tre giovani brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento