Fotovoltaico, la Cina investe 30 milioni di dollari in Puglia

BARI - Trenta milioni di dollari di investimenti cinesi nel fotovoltaico in Puglia. Dopo l’intesa siglata lo scorso 30 giugno a Guangzhou tra il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e il vice governatore della Provincia del Guangdong, Lin Musheng', tesa a rafforzare i rapporti bilaterali di amicizia e cooperazione internazionale, oggi arrivano i primi risultati.

BARI - Trenta milioni di dollari di investimenti cinesi nel fotovoltaico in Puglia. Dopo l’intesa siglata lo scorso 30 giugno a Guangzhou tra  il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e il vice governatore della Provincia del Guangdong,  Lin Musheng', tesa a rafforzare i rapporti bilaterali di amicizia e cooperazione internazionale, oggi arrivano i primi risultati.

"Quattro nuove aziende provenienti dal continente asiatico hanno infatti deciso di puntare sul sistema Italia - fa sapere l'ufficio di presidienza della Regione Puglia - e proprio in questi giorni stanno completando l’insediamento e avviando i piani di investimento in tre regioni, Puglia, Lombardia e Veneto". La Puglia è  una delle dodici Regioni italiane presenti all'Expo Shanghai 2010 (l’Esposizione Universale in programma  dall'1 maggio al 31 ottobre) e che ha partecipato all'evento su delega del Ministro degli Esteri. Nel tavolo Italia-Cina, infatti, proprio la Puglia è stata individuata quale soggetto di riferimento nazionale in tema di ambiente ed energie rinnovabili.

L’investimento più consistente è quello che si sta realizzando proprio in Puglia promosso da Cecep (China Energy Conservation & Environment Protection Group ). una società che opera nei settori dell’energia pulita e del risparmio energetico. La Cecep completerà entro settembre 2010 una prima serie di investimenti per 30 milioni di dollari in impianti fotovoltaici sul territorio regionale, mentre un secondo investimento di 100 milioni di dollari è già stato deliberato per impianti da localizzare nelle regioni del mezzogiorno.

“Questi sono i primi frutti che la Puglia raccoglie sulla strada dei nuovi orizzonti che abbiamo scelto di condividere insieme con un paese da guardare con attenzione quale la Cina e una provincia straordinaria quale il Guangdong – ha detto il governatore Nichi Vendola – una strada che necessita però di costanza e impegno ma che porta con sé risultati certi. E questo primo investimento consistente sul nostro territorio è la conferma di quanto sia stata vincente la nostra scelta strategica. Continuiamo dunque a lavorare per intensificare i nostri rapporti di scambio internazionale con questo paese e per rendere durature e solide le nostre relazioni con gli operatori e le istituzioni cinesi”.

La Puglia è  una delle dodici Regioni italiane presenti all'Expo Shanghai 2010 (l’Esposizione Universale in programma  dall'1 maggio al 31 ottobre) e che ha partecipato all'evento su delega del Ministro degli Esteri. Nel tavolo Italia-Cina, infatti, proprio la Puglia è stata individuata quale soggetto di riferimento nazionale in tema di ambiente ed energie rinnovabili.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina: banditi tra la gente nella galleria Le Colonne

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Dimostrazione gratuita di rianimazione cardiopolmonare con Albano Carrisi

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

  • Colto da malore nelle campagne: pensionato ritrovato privo di vita

Torna su
BrindisiReport è in caricamento