Il nuovo gestore dell'area incontra incontra i lavoratori ex Cbs-Damarin

Stamani primo contatto diretto tra i 19 operai e il Consorzio Cantieri Navali del Mediterraneo

BRINDISI – Incontro stamani nell’area assegnata in concessione dall’Autorità di Sistema portuale al Consorzio Cantieri Navali del Mediterraneo tra il nuovo gestore e i 19 lavoratori ex Cbs –Damarin. “L'azienda subentrante come da accordo sottoscritto in Prefettura con la Fiom e la Task force regionale, ha richiesto ai restanti lavoratori non ancora assunti, la loro disponibilità ad essere assorbiti. Cantieri Riuniti del Mediterraneo, che rappresentano in questo difficile momento di crisi delle industrie metalmeccaniche brindisine, l'unica realtà che si muove in controtendenza, ha presentato all'autorità portuale un piano industriale che fa ben sperare nella continuità lavorativa di tutti e 19 dipendenti, impedendo quella desertificazione industriale che fa sempre più breccia nel nostro territorio”, commenta la Fiom Cgil. “Tutto ciò è stato possibile grazie alla sinergia e alla correttezza di tutti i soggetti istituzionali, imprenditoriali e sindacali che hanno mantenuto fede agli impegni sottoscritti e realizzati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • "Ora basta". I medici esasperati scrivono a prefetto e procuratore

  • Carovigno, imprenditore dona buoni spesa da 30 euro per persone in difficoltà

Torna su
BrindisiReport è in caricamento