Nuove tabelle diritti portuali: sconti per navi ambientalizzate

La misura in discussione nella riunione del Comitato di gestione dell'Autorità di Sistema portuale

BRINDISI – Ci saranno incentivi per le navi che adotteranno gli accorgimenti per la riduzione delle emissioni. Questa una delle decisioni che dovrebbe prendere nella serata di oggi 19 dicembre il Comitato di gestione dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale, riunito per approvare le nuove tabelle dei diritti portuali. La decisione riguarderà anche il porto di Brindisi, e sarà applicata con riduzioni dei diritti per gli armatori che si adegueranno alle direttive della Convenzione internazionale Marpol, in vigore dall’1 gennaio prossimo. Come già spiegato in altro articolo, i carburanti per la navigazione non dovranno superare lo 0,5 per cento di tenore di zolfo (il limite attuale è di 3,5 per cento), e lo 0,1 per cento nei carburanti per la permanenza in porto (quelli che alimentano i sistemi di bordo durante la sosta).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • San Vito dei Normanni. Carabiniere fuori servizio blocca corsa clandestina, due giovani denunciati

Torna su
BrindisiReport è in caricamento