Cultura e teatro per cominciare il 2014

BRINDISI - Si è svolta questa mattina a Palazzo Nervegna la conferenza stampa di presentazione delle attività del Centro culturale e Residenza teatrale Santa Chiara-Museo della Memoria Migrante di Brindisi per il 2014. Il Centro culturale, che ha sede presso l’ex Convento Santa Chiara, apre le porte ai cittadini.

L'ex Convento S.Chiara a Brindisi

BRINDISI - Si è svolta questa mattina a Palazzo Nervegna la conferenza stampa di presentazione delle attività del Centro culturale e Residenza teatrale Santa Chiara-Museo della Memoria Migrante di Brindisi per il 2014. Il Centro culturale, che ha sede presso l’ex Convento Santa Chiara, apre le porte ai cittadini con una festa di inaugurazione della durata di tre giorni ( 4-5-6 gennaio) chiamata “Cambio di stagione” che darà il via ad una ricchissima rassegna teatrale intitolata “Tutte le storie del mondo”.

La rassegna terminerà il 18 maggio e prevede due appuntamenti al mese (di domenica) da passare tra teatro,cinema e musica. Alla rassegna che si svolgerà tra Brindisi, Mesagne e la riserva di Torre Guaceto, prenderanno parte compagnie teatrali ed attori noti e sarà destinata non solo all’infanzia. Tra i temi toccati, la migrazione.

Alla conferenza stampa hanno partecipato Carmelo Grassi, presidente del Consorzio Teatro Pubblico Pugliese, Maurizio Marinazzo, responsabile settore Beni Monumentali del Comune di Brindisi, Luigi D’Elia, direttore artistico della Compagnia Thalassia e Daniele Guadalupi, co-direttore artistico del Centro culturale e Residenza Teatrale Santa Chiara - Museo della Memoria Migrante. Per l’amministrazione comunale era presente il vice sindaco Vincenzo Ecclesie, per il quale l’iniziativa “è estremamente interessante e coinvolgerà la cittadinanza nelle forme più varie”.

La rassegna, realizzata grazie alla sinergia di due progetti: il PO FESR Puglia 2007-2013 Asse IV che la Regione Puglia ha affidato al Teatro Pubblico Pugliese e il programma Teatri Abitati, finanziato dalla Regione Puglia con fondi europei (Fesr 2007/2013), è inserita nella programmazione della Residenza teatrale di Brindisi- Mesagne- Torre Guaceto.

Il direttore artistico della Compagnia Thalassia ha esordito spiegando come la Cooperativa Thalassia, nata nel 2001 nella riserva di Torre Guaceto a Serranova, sia arrivata a gestire lo spazio dell’ex convento Santa Chiara dopo essere stata chiamata più volte a valorizzare diversi luoghi attraverso le arti. D’Elia ha proseguito parlando di come la Thalassia abbia recuperato nel 2012 le restanti parti in legno e il motore della motovedetta albanese Kater I Rades che naufragò nel Canale di Otranto nel 1997, salvandole così dalla demolizione e parlando delle dodici Residenze teatrali presenti in Puglia con la novità rappresentata dal “tassello”messo in città per la prima volta da “Teatri abitati” e la nascita quindi di un nuovo luogo utilizzabile per gli spettacoli dal vivo.

“Santa Chiara è nella nostra idea un luogo dedicato a raccogliere le memorie del passaggio dell’umanità a Brindisi”- afferma D’Elia - che conclude ricordando i partner del progetto Memoria Migrante e i luoghi dove si svolgeranno gli spettacoli della rassegna teatrale che offre il meglio del teatro per ragazzi in Italia.

L’architetto Marinazzo ha parlato delle diverse destinazioni degli spazi dell’ex convento Santa Chiara (dallo spazio riservato al Conservatorio a quello della collezione permanente su Benedetto Marzolla). “Santa Chiara può tornare a vivere se c’è il coinvolgimento di tutte le forze vive che ci sono in città, se c’è un rapporto proficuo tra pubblico e privato. La sfida oggi è mantenere e rendere vivibili questi beni”.

La conferenza è proseguita con l’intervento del codirettore artistico del Santa Chiara-Museo della Memoria Migrante, Daniele Guadalupi. “Oltre che una Residenza teatrale, abbiamo voluto che il centro Santa Chiara avesse un’attività polivalente. Un museo nelle nostre intenzioni non deve essere un luogo chiuso, inattivo, deve essere un luogo in cui la città possa ritrovarsi”. Guadalupi ha concluso parlando dell’Archivio Presente e illustrando quindi le iniziative in programma per oggi, sabato, dall’incontro pubblico “Essere migrante oggi” alla proiezione del documentario “Mare chiuso” ai ”Quattro racconti migranti” narrazioni sulla migrazione, che inizieranno alle 22.

La conferenza è terminata con l’intervento di Carmelo Grassi che dopo aver ricordato altre iniziative simili a questa svoltesi in altri comuni pugliesi, ha sottolineato la vitalità culturale in atto a Brindisi e il senso del progetto. E sulla collaborazione tra pubblico e privato Grassi ha affermato: “Mi auguro che tutti insieme si riesca a dialogare e costruire”.

La seconda giornata della festa inaugurale “Cambio di stagione”avrà inizio domenica, alle ore 11.30, con un incontro aperto del laboratorio Officina Teatro intitolato “La valigia delle storie”, con l’attrice e regista Sara Bevilacqua. All’incontro, cui parteciperanno i ragazzi dei laboratori stabili, sono invitati anche i bambini che hanno la curiosità di scoprire cosa succede oltre il sipario. Alle 18.30, con lo spettacolo della Compagnia Thalassia per adulti e bambini intitolato “La grande foresta”, sarà inaugurata quindi la rassegna “Tutte le storie del mondo”. Infine lunedì 6 gennaio alle ore 17 l’Officina Cinema del Museo della Memoria Migrante presenterà la raccolta delle memorie filmiche amatoriali dei brindisini dell’Archivio Presente.

Alle 17.30 l’Officina Arte terrà il laboratorio “Piccolo laboratorio di cinema fatto a mano”dove adulti e bambini potranno giocare a costruire il proprio cinema in miniatura con lanterne magiche e teatro delle ombre. La giornata si concluderà alle ore 19.30 con una mostra di immagini che ritraggono i brindisini durante occasioni gioiose come pranzi di Natale, feste della matricola, cene di Capodanno ecc.

L’abbonamento a cinque spettacoli a scelta della rassegna “Tutte le storie del mondo” prevede il costo di 20,00 euro. Il biglietto singolo per adulti e bambini al costo di 5,00 euro (gratuito sotto i cinque anni). Per i bambini e i ragazzi dei laboratori della Residenza teatrale l’ingresso è libero. Contatti per la prenotazione: 331-3477311 (Coop. Thalassia).

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento