"Zenobia in Palmira" al Barocco Festival

S. VITO DEI NORMANNI - Inaugurazione della sedicesima edizione del Barocco Festival “Leonardo Leo”, rassegna internazionale di musica antica.

Orchestra Barocca

S. VITO DEI NORMANNI - Inaugurazione della sedicesima edizione del Barocco Festival “Leonardo Leo”, rassegna internazionale di musica antica, con l’orchestra barocca “La Confraternita de’Musici” diretta dal maestro Cosimo Prontera che si esibirà mercoledì 21 agosto a S. Vito dei Normanni presso Villa Europa, con inizio alle ore 21, naturalmente con una delle opere del noto musicista che ebbe i natali proprio nella cittadina. Ingresso libero.

Si tratta di una prima esecuzione in tempi moderni, in forma scenica, degli intermezzi di Elisa e Tullo dall’opera “Zenobia in Palmira” di Leonardo Leo. Rappresentato per la prima volta il 13 maggio 1725 al teatro S. Bartolomeo di Napoli con due “buffi”, l’intermezzo, revisionato criticamente dal maestro Prontera, vedrà il soprano Angela Nisi nel ruolo di Elisa, ed il baritono Angelo De Leonardis nel ruolo di Tullo come protagonisti.

Secondo la musicologa Maria Grazia Mellucci, dal punto di vista musicale la Zenobia in Palmira è considerata un’opera di transizione che contiene segni di un mutamento stilistico in atto, di emancipazione che va da uno stile barocco verso la strada di un rinnovamento galante.

All’interno dell’opera vi sono alcune scene molto “buffe” o intermezzi da un atto all’altro, si tende inoltre a stemperare la severità con alcune scene contenenti una necessaria dose di humor; tende poi ad affidare ai due servitori una vicenda parallela, ma autonoma rispetto a quella centrale.

La regia è di Angelo De Leonardis, scenografia e costumi: Gerardo Spinelli, coreografie originali: Maria Chiara Di Giulio, compagnia Cdg Danza: compagnia stabile dell’Accademia delle Danze; revisione critica della partitura: Cosimo Prontera; revisione del testo: Angelo De Leonardis; La Confraternita de’ Musici: Cosimo Prontera direzione del cembalo, violino principale Raffaello Tiseo, violini primi Giovanni Rota, Cristiano Brunella, violini secondi Laura Scipioni, Annamaria Bonsante, Sabrina Santoro, viole Paola Emanuele, Maurizio Lomartire, violoncelli Gaetano Simone, Gianlorenzo Sarno, violone Maurizio Ria, torba e chitarra Giuseppe Petrella.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giallo di Ceglie: i due rumeni si sarebbero uccisi a vicenda

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Incidente sulla circonvallazione: giovane motociclista in ospedale

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

  • Esplosi colpi di arma da fuoco nel centro abitato: si indaga

Torna su
BrindisiReport è in caricamento