Cerimonia di fine anno all'Itt Giorgi: neodiplomati pronti a spiccare il volo

Giunto alla sua sesta edizione “Una sera di mezza estate”, il saluto agli studenti freschi di maturità, in presenza delle istituzioni

BRINDISI - “Una sera di mezza estate”, il saluto che l’Itt Giorgi regala annualmente ai suoi neodiplomati, è giunta alla sua sesta edizione, sotto il motto de “Le radici e le ali”. Radici rivolte verso la propria terra, l’affetto indissolubile per le proprie origini e la mente pronta a spiccare il volo, con le proprie ali, verso mete i cui orizzonti non devono conoscere limiti.

Gli studenti neodiplomati del Giorgi sono stati accompagnati, durante la proclamazione, dalle parole affettuose della loro preside e dai rappresentanti delle istituzioni, nelle figure del procuratore capo Antonio De Donno, del comandante provinciale dei carabinieri Giuseppe De Magistris, di Pierpaolo Manno, comandante provinciale della guardia di finanza e del sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi.

Maria Luisa Sardelli, preside Giorgi 2-2

Il messaggio delle autorità verso i ragazzi è stato chiaro: il traguardo del diploma è l’inizio di un percorso più grande, all’insegna della legalità, del lavoro e della messa in pratica delle nozioni che l’istituto ha consegnato loro. “Molteplici volte cadrete ed ogni volta troverete la forza per rialzarvi e imparare dai vostri errori, tutte le istituzioni vi saranno accanto per farvi vincere come cittadini e lavoratori”.

Conoscenze e saperi sono i sostantivi predominanti negli interventi degli ospiti: il diploma non è solo un attestato ma è simbolo della maturità dei ragazzi, di giovani cittadini che si affacciano in un mondo non sempre chiaro e intellegibile; è il segno prodromico di una favella speranzosa e luminosa che si augura che illumini il loro futuro.

Dopo il saluto ai diplomati del 1969, accompagnato da un momento musicale, la serata si è conclusa con il ringraziamento speciale del sindaco ai comandanti Manno e De Magistris che, a breve, lasceranno i loro incarichi presso Brindisi; un commiato che si spera possano ricordare affettuosamente e con orgoglio, assaporando i profumi della pineta del Giorgi, cornice ideale di una sera di mezza estate in cui l’Istituto, i docenti tutti e la preside Maria Luisa Sardelli hanno voluto salutare i propri diplomati.

Ad maiora semper!

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mesagne, al via corsi di formazione gratuiti per qualifiche nel settore dell'agricoltura

  • Meccatronico, al via i corsi per under 30: cinquanta posti disponibili

  • Latiano, corsi gratuiti per zootecnia e operatori museali

  • La famiglia Pugliese porta la vendemmia nelle scuole

  • Diversità e inclusione, al via corso formativo per docenti

  • CineScript, laboratori gratuiti a Mesagne, Brindisi e Ostuni

Torna su
BrindisiReport è in caricamento