Uniba, il nuovo rettore incontra Rossi: "A Brindisi anche campi di ricerca"

Stefano Bronzini ha dato la disponibilità a favorire lo sviluppo universitario anche nel centro della città

BRINDISI - Oggi (mercoledì 31 luglio) a Palazzo di città c'è stato un incontro tra il sindaco Riccardo Rossi e il nuovo rettore dell'Università degli studi di Bari “Aldo Moro” Stefano Bronzini. Si è discusso dell'indirizzo già intrapreso dall'amministrazione sin dal suo insediamento, che è quello di favorire lo sviluppo universitario anche nel centro della città, di generare servizi per gli studenti con una progettazione a breve e a lungo termine. 

Il nuovo rettore ha spiegato che la sua intenzione è quella di caratterizzare il polo universitario con la ricerca e quindi anche la sede di Brindisi non sarebbe una destinazione di sola didattica, ma un centro con la sua specificità. Bronzini intende creare un comitato che identifichi i campi di ricerca da sviluppare sui territori pugliesi, quello di Brindisi sicuramente terrà presente l'importante assetto industriale della città, la necessità di investire in nuovi modelli energetici e nel campo dei beni culturali.

rettore_bronzini_02-2

Il sindaco ha evidenziato la priorità di temi come l'economia circolare e lo sviluppo intorno al mare e al porto.  "È importante avviare un dialogo proficuo sin da subito con i rettori che si sono insediati nei due poli universitari, quello di Bari e quello di Lecce, nostri diretti interlocutori - dice il sindaco Riccardo Rossi - oggi il confronto con Bronzini dell'università di Bari è stato molto stimolante, ci aggiorneremo a settembre per definire meglio le peculiarità della ricerca a Brindisi. Questa mattina il nuovo rettore insieme ai suoi collaboratori hanno visionato anche diverse strutture della città da destinare ad aule di studio e ad alloggi per gli studenti, nei prossimi mesi definiremo le scelte su cui investire."

D'Attis: "Le scelte non si riducano al solo dibattito interno del governo cittadino"

Sulll'incontro fra Rossi e il rettore Bronzini interviene il deputato Mauto D'Attis (Forza Italia). "Abbiamo appreso dagli organi di stampa - afferma il parlamentare - che il sindaco Rossi ha incontrato il nuovo Rettore dell’Università di Bari Stefano Bronzini con cui sono state ipotizzate scelte riguardanti il futuro universitario per la città di Brindisi".

"Gli intenti - prosegue - sono certamente lodevoli, ma è evidente che i rapporti con gli Atenei a noi geograficamente più vicini dovrebbero essere frutto di una visione condivisa nel settore della formazione e della ricerca. Pur rispettando il ruolo che l’Università di Bari svolge nella nostra regione, non va in alcun modo sottovalutato il rapporto storico che la città di Brindisi ha costruito con l’Università del Salento, creando grandi opportunità formative per i nostri studenti".

"Presupposti, questi, che il sindaco di Brindisi dovrà tenere in considerazione anche nel momento in cui incontrerà il nuovo Rettore di Unile, Fabio Pollice. Noi siamo pronti ad offrire il nostro contributo in termini propositivi in un auspicabile coinvolgimento dei vari livelli politici ed istituzionali su scelte così importanti come quelle che riguardano gli investimenti in campo universitario".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Brindisi master in Autismo: unica sede in Italia, accordo con Ateneo di Salerno

  • Mesagne, al via corsi di formazione gratuiti per qualifiche nel settore dell'agricoltura

  • Meccatronico, al via i corsi per under 30: cinquanta posti disponibili

  • Latiano, corsi gratuiti per zootecnia e operatori museali

  • La famiglia Pugliese porta la vendemmia nelle scuole

  • Mesagne, raddoppiate a sei mesi le borse lavoro per i cittadini svantaggiati

Torna su
BrindisiReport è in caricamento