Torre Guaceto in onda su Rai 3: 25 minuti di pura bellezza e natura

E’ andato in onda durante la puntata di Geo di ieri (martedì 17 settembre) il documentario dedicato alla Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta

TORRE GUACETO - E’ andato in onda durante la puntata di Geo di ieri (martedì 17 settembre) il documentario dedicato alla Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta di Torre Guaceto. 

Circa 25 minuti di pura bellezza e natura. Nel servizio lanciato da Sveva Sagramola, si raccontano l’immenso patrimonio naturalistico della Riserva, le attività di tutela della fauna e della flora e di ricerca archeologica portate avanti dal Consorzio di Gestione, l’agricoltura e la pesca sostenibili svolte nell’area protetta. 

“Un documentario di eccezionale valore che inorgoglisce noi dell’ente gestore che abbiamo la fortuna di potercene prendere cura quotidianamente - ha commentato il presidente del Consorzio, Corrado Tarantino - e che sono certo, ha fatto innamorare di Torre Guaceto anche gli spettatori che non la conoscevano prima di ieri”.

Le riprese svolte sul campo in Riserva hanno avuto luogo a settembre 2018 ed il lavoro appena andato in onda racchiude in sé l’animo gentile e allo stesso tempo deciso della regista che ha operato nell’area protetta, Elfride Gaeg. Era stata la stessa professionista, poco più di un anno fa, a contattare il Consorzio perché interessata a girare un documentario sulla bella Torre Guaceto e arrivato nell’area protetta, il team Gaeg ha lavorato ininterrottamente per circa una settimana, al suo fianco, in supporto, il personale dell’ente. 

I set sono stati allestiti in buona parte della Riserva con attività all’aria aperta e nelle strutture del Parco, ma anche nelle aziende agricole che rispettano gli standard di produzione sostenibile imposti dal Consorzio e che con l’ente collaborano per la promozione di Torre Guaceto e si tratta di Agricole Vallone, Calemone e Pietrasanta, oltreché con la cooperativa che ha aderito al protocollo della pesca sostenibile ideato dall’ente gestore, la Emma. 

Questo documentario mette in evidenzia quanto sia importante proteggere la natura, quanto sia fruttuoso per i territori poter vantare la presenza di un’area protetta ben gestita, e la governance di Torre Guaceto è apprezzata a livello internazionale, e come, quando si opera nell’ambito della sostenibilità, si riesce a lavorare meglio ed ottenendo risultati proficui.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento