Mobilità sostenibile in città e in provincia: incontro con i cittadini

L'iniziativa, organizzata dall'associazione Cicloamici, si svolgerà venerdì 11 gennaio alle ore 18 a Palazzo Nervegna

BRINDISI - Si svolgerà venerdì 11 gennaio alle ore 18 a Palazzo Nervegna, Sala Colonna, un incontro tra associazioni, cittadini, amministratori ed esperti di mobilità sostenibile. L’incontro è organizzato dall’associazione Cicloamici Fiab Mesagne/Brindisi, testimone attiva sui temi della mobilità e dell’ambiente da oltre 15 anni in città e nel territorio provinciale, il Comune di Brindisi patrocina l’evento.  Gli esperti chiamati a relazionare sono il prof. Dino Borri esperto di pianificazione urbanistica del politecnico di Bari e assessore all’Urbanistica, Giulietta Pagliaccio Presidente nazionale della Fiab, Alberto Marescotti esperto di pianificazione della mobilità urbana.

Da oltre 2000 anni Brindisi è il fulcro delle reti di trasporto. I romani e i crociati ne avevano fatto il crocevia tra Oriente e Occidente; gli inglesi sul finire del XIX secolo la chiamarono “valigia delle Indie”.   Ancora oggi è unico il patrimonio di infrastrutture di trasporto: porto, aeroporto, stazioni ferroviarie e marittime, strade. Il territorio della Provincia di Brindisi sintetizza le attrattive e l’eterogeneità paesaggistica dell’intera Puglia: i sabbiosi lidi adriatici, le colline delle Murge Sud Orientali, i paesi di pietra e calce, l’assolata piana Salentina.

Il rinato interesse verso gli antichi itinerari e i camminamenti: la Via Appia, la via Traiana, la ciclovia dell’Acquedotto, la Via Francigena, Euro Velo 5, vedono ancora una volta Brindisi punto di snodo; emergono nuove opportunità per forme di turismo e mobilità sostenibili.
Nonostante queste premesse la città rimane asservita al traffico motorizzato, vittima degli ingorghi, incapace di armonizzare le sue risorse mediante sistemi di intermodalità. Al mattino intasamenti presso gli edifici scolastici, file interminabili ai semafori. Cronica la mancanza di infrastrutture per pedoni e ciclisti, assenza di collegamenti ciclabili e pedonali tra il centro città e le sue periferie. Penalizzanti servitù militari quali l’Arsenale, ex Zona Nafta frenano lo sviluppo viario e urbanistico.

Il luogo scelto per discutere di tutto questo, per la sua bellezza e per il valore simbolico è la Sala Colonna a Palazzo Nervegna, sotto il capitello della Colonna Romana, punto terminale della Appia antica.

Il programma

Inizio dei lavori ore 18, coordinatrice Anna Chiara Intini (associazione Cicloamici FIAB)
- saluti e introduzione del Sindaco Riccardo Rossi
- Giulietta Pagliaccio, presidente della Federazione Nazionale Amici della Bicicletta: Pedalando verso l’avvenire;
- Giuseppe Dimunno, Coordinatore regionale FIAB: “la Puglia in Bicitalia ed Eurovelo” 
- Alberto Marescotti, architetto alla pianificazione della mobilità urbana del Comune di Padova 
- Dino Borri, prof./assessore all’urbanistica del Comune di Brindisi: “Domande sociali e marginali di mobilità”
- Antonio Licciulli, presidente FIAB Cicloamici: “Verso una rete ciclabile Provinciale”
- Anna Chiara Intini Fiab Cicloamici: "Una città dalla parte delle bambine e dei bambini"

Al termine del convegno una "pizza sociale" convivio per soci e simpatizzanti: obbligatoria prenotazione. Sarà possibile inoltre iscriversi o rinnovare l'adesione a FIAB/Cicloamici con tessera consegnata direttamente dalla presidente nazionale FIAB Giulietta Pagliaccio

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Blatte e scarafaggi, come allontanarli

  • Anguria, antiossidante: proprietà, benefici e controindicazioni

  • Cicloturismo a Brindisi e provincia: le associazioni crescono

  • Lavastoviglie: consigli per averla sempre pulita e profumata

I più letti della settimana

  • Tragedia in campagna: donna rimane incastrata in una vecchia fornace, muore in ambulanza

  • Incidente mortale sul cavalcavia: condannato per omicidio stradale

  • Furgone imbottito di marijuana: 218 chili, un arresto

  • Bottiglie d'acqua minerale esposte al sole: sequestro in un supermercato

  • Tre quintali di droga abbandonati in un uliveto: carico da 1,5 milioni

  • Ruba un'auto e ne fa un clone di quella identica di un amico

Torna su
BrindisiReport è in caricamento