Ostuni, Comune e Gal presentano i "Cammini"

Durante la manifestazione verrà consegnato il timbro ufficiale di Ostuni che verrà apposto sulla credenziale dei pellegrini

OSTUNI - Domani, venerdì 14 febbraio  alle ore 18.00, presso la sala convegni del Gal Alto Salento (ex macello comunale) verranno presentati i cammini che attraversano il territorio di Ostuni, con particolare riferimento alla Via Ellenica del Cammino Materano. Dopo i saluti del sindaco Guglielmo Cavallo e degli assessori Eliana Pecere e Giuseppe Francioso, interverranno Angelo Fabio Attolico del dipartimento turismo e cultura della regione Puglia, ed altri esperti di cammini con particolare riferimento al tema dell’ospitalità. “Il Comune di Ostuni ha intenzione di aderire in tempi celeri all’associazione europea Vie Francigene Aevf – riferisce il sindaco Cavallo -  perché è nostra convinzione che lo sviluppo del territorio debba e possa passare attraverso un turismo lento che valorizza i beni ambientali e culturali diffusi sul territorio in stagioni diverse da quella consueta estiva.” Nel corso dell'appuntamento verrà presentato il percorso ed esposto il funzionamento del cammino, verranno esposte le opportunità per il territorio e i prossimi passi necessari per la sua strutturazione, tra cui la nascita di un comitato cittadino. Al termine degli interventi verrà consegnato il timbro ufficiale di Ostuni che verrà apposto sulla credenziale dei pellegrini, realizzato da "In Itinere", soggetto gestore del cammino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Brindisi: al Perrino impiantato nuovo neurostimolatore in paziente affetto da Parkinson

Torna su
BrindisiReport è in caricamento