Come chiedere la carta d'identità elettronica a Brindisi

Obbligatoria in tutta Italia a partire dal 1° gennaio 2019, la Cie è una tessera di forma rettangolare molto simile a una carta di credito o alla patente che conterrà oltre ai dati anagrafici una serie di informazioni in più. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere

La vecchia e cara carta d’identità cartacea non potrà più essere emessa, salvo che in casi urgenti, ma quelle in corso di validità rimarranno valide fino alla data di scadenza, a meno che il cittadino voglia presentare richiesta per il rilascio del nuovo documento elettronico.

Quindi come si richiede la carta d’identità elettronica, qual è il costo stabilito per il rilascio del nuovo documento e quali i documenti necessari? Ecco tutto quello che c’è da sapere: le novità, cos’è la CIE, come richiederla e quanto costa.

Novità

Il nuovo documento d’identità conterrà anche il codice fiscale dell’intestatario, le impronte digitali e gli estremi dell’atto di nascita.

I cittadini che richiederanno il rilascio della Cie potranno, inoltre, aggiungere alla memoria del microchip elettronico anche la volontà di essere donatore di organi, la propria tessera elettorale e l’abilitazione all’utilizzo dei servizi della Pubblica Amministrazione mediante l’inserimento della propria firma digitale.

Come e dove richiedere la CIE

Per richiedere la carta d’identità elettronica il cittadino dovrà presentare richiesta al comune di residenza o di domicilio sia nel caso di primo rilascio che di deterioramento, smarrimento o furto della carta d’identità cartacea.

Per richiedere la carta d’identità elettronica è necessario prenotare un appuntamento presso il comune di Brindisi. Sarà necessario effettuare prima la registrazione, che consente di entrare in possesso del proprio username e della password personale.

Ogni cittadino può inserire appuntamenti per se stesso e per suoi familiari, fino a un massimo di cinque appuntamenti. Inserito l’appuntamento, il sistema Agenda Cie rilascerà una ricevuta che andrà stampata e consegnata all’operatore comunale il giorno della presentazione della richiesta.

Quali documenti devono essere presentati?

Per richiedere il rilascio della carta d’identità elettronica il cittadino dovrà recarsi presso il comune munito di:

  • fototessera su un supporto usb
  • codice fiscale o tessera sanitaria per velocizzare la procedura di registrazione
  • carta di identità scaduta o in scadenza, da presentare in caso di rinnovo della carta di identità;
  • denuncia di furto o smarrimento resa presso le Autorità competenti, in caso di furto o smarrimento della carta di identità;
  • documento di riconoscimento: passaporto, patente, libretto della pensione con foto, in caso di furto, smarrimento o distruzione della carta d’identità;
  • dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante il deterioramento della carta d’identità, qualora la richiesta di carta d’identità sia a seguito del deterioramento della carta d’identità stessa;
  • carta di identità deteriorata, in caso di deterioramento della carta di identità;

In sede di rilascio della Cie bisognerà fornire l’indirizzo di contatto per essere avvisato sulla spedizione del documento e indicare le modalità di ritiro del documento: consegna presso l’indirizzo indicato o ritirato in Comune.

Inoltre, al momento dell’acquisizione dei dati per il rilascio della nuova carta d’identità bisognerà procedere con l’acquisizione delle impronte digitali e bisognerà fornire il consenso o il diniego alla donazione degli organi.

Carta d’identità elettronica, quanto costa?

Il costo della carta d’identità elettronica è fissato in 16,79 euro (13,76 euro più IVA all’aliquota vigente) e serve per coprire le spese di gestione gestite dallo Stato, comprese quelle di consegna del documento.

A tali spese vanno aggiunti, poi, i diritti fissi ovvero quello di segreteria applicati dai Comuni che resteranno come loro spettanza. L’importo del predetto corrispettivo, unitamente a diritti fissi e di segreteria, verranno riscossi dai Comuni all’atto della richiesta di emissione della carta d’identità elettronica.

In totale, il costo della Carta d’Identità Elettronica per primo rilascio o rinnovo è di circa 22 euro.

Validità

La validità della carta di identità elettronica varia in base alle fasce d’età di appartenenza del cittadino che presenta richiesta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel dettaglio la validità varia nei seguenti modi e casi:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Brindisi: i carabinieri scoprono undici furbetti del reddito di cittadinanza

  • Notte movimentata: rissa tra giovani e spari contro un'auto

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

Torna su
BrindisiReport è in caricamento