Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

Lo prevede il Decreto fiscale 2019, ribattezzato "strappa-cartelle", che interviene anche sulla tassa automobilistica. Ma attenzione, il condono è a discrezione del giudice perché la gestione di questa tassa è della Regione

Cancellati d’ufficio tutti i debiti per il bollo auto non pagato dal 2000 al 2010 e fino a un importo massimo di 1.000 euro. Lo prevede il Decreto fiscale 2019, ribattezzato “strappa-cartelle”, che interviene anche sulla tassa automobilistica.

Il ministero ha chiarito la disciplina del decreto, in vigore già da alcuni mesi, evidenziando che anche la tassa automobilistica rientra tra quelle comprese.

Non essendoci riferimento specifico al bollo auto, infatti, ne erano derivate alcune incomprensioni che hanno portato alla contestazione del pagamento degli arretrati da parte delle Regioni con conseguente ricorso da parte degli automobilisti alla Commissione Tributaria per vedersi cancellare le cartelle, poichè Equitalia continuava a sollecitare il pagamento degli arretrati.

Il debito deve essere inferiore a mille euro comprensivi di capitale, interessi e sanzioni, contratti tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010, date che fanno riferimento solo alla scadenza del pagamento, non al mese in più che la legge prevede per mettersi in regola con la tassa.

Tuttavia non è così scontato che chi abbia ricevuto una cartella di pagamento sul bollo auto possa fruire della sanatoria prevista dalla pace fiscale. Nemmeno se il suo debito non supera i 1.000 euro.

Tutte le notizie riguardano una sentenza della Commissione tributaria regionale delle Marche, ma non è una pronuncia della Cassazione (di rango superiore), per cui il condono è a discrezione del singolo giudice avendo la Regione la gestione del bollo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento