Arriva il notaio e Rollo si ritira dalle elezioni: "Mi dedicherò alla Pro Loco"

L'incompatibilità tra i due innesca il dichiarato ritiro dalla politica dell'ex presidente del Consorzio Asi

BRINDISI – Marcello Rollo e il suo movimento “Brindisi prima di tutto” si ritirano dalla campagne elettorale a causa dell’ingresso nella coalizione a sostegno del candidato sindaco Roberto Cavalera del notaio Michele Errico. A tanto arriva l’astio tra i due, legato anche ad un procedimento civile in corso cui Rollo fa cenno nel suo annuncio. Cosa farà Rollo in futuro? Il presidente della Pro Loco di Brindisi, proposta fattagli si presume dall’ente senza scopo di lucro nella persona di chi non si sa, che lui comunque ha già accettato.

E’ questa l’ultima novità dal fronte della campagna elettorale nel capoluogo per il voto amministrativo del 10 giugno prossimo, e il consolidamento della pietra tombale apposta  sul rapporto tra i due, che ai bei tempi era persino sfociato nella chiamata di Errico a palazzo di città, con tanto di ufficio e targhetta sulla porta, in qualità di garante degli atti della giunta di Angela Carluccio, di cui Rollo era primario artefice e supporter.

Poi la vicenda dello strappo, dopo la notizia del tentativo di accordo tra il Comune di Brindisi e Vincenzo Fiorillo per la questione del credito vantato dalla società Formica Ambiente nei confronti della civica amministrazione, di cui Rollo avrebbe dovuto essere – dichiarazioni di Fiorillo in conferenza stampa – l’intermediario. Accordo poi mai concretizzato. Il notaio in quei giorni abbandonò il suo incarico di garante senza profferire verbo.

Il notaio Michele Errico e Angela Carluccio-2

Sarà stato quel fatto l’aratro che ha scavato l’incolmabile solco? Intanto ecco cosa dice Rollo: “Sento  l'obbligo di comunicare che nelle prossime elezioni amministrative per l'elezione del Sindaco  e per il rinnovo del Consiglio Comunale, ‘Brindisi prima di tutto’ il movimento da me presieduto, non parteciperà con proprie liste a sostegno di nessun candidato”.

“La mia decisione irrevocabile di un mio totale disimpegno diretto è maturata anche in relazione ad una scelta di coerenza e di dignità non essendoci all'interno della coalizione che sostiene il candidato sindaco Cavalera, le premesse per una convivenza impostata sulla stima ed il rispetto reciproco”, accusa Marcello Rollo.

“L'entrata nella coalizione di Michele  Errico ha snaturato completamente il progetto che faticosamente e pazientemente abbiamo portato avanti per una rifondazione delle regole politiche ed umane alle quali, secondo il mio avviso, bisogna guardare come massima priorità è come precondizione per un successo elettorale prima e amministrativo poi”, conferma l’ex presidiente del Consorzio Asi.

L'abbraccio fra massimo Ferrarese e Marcello Rollo-2

“La vicenda che ci ha visto contrapposti è attualmente al vaglio della magistratura civile e solo alla fine si potrà, su di essa è sul l'operato delle persone coinvolte, esprimere un giudizio sereno e definitivo. Ho sempre rifuggito la maldicenza ed il sussurro maligno dei quali il moralismo spicciolo è parente stretto. Questi sono mali che avvelenano da sempre la nostra città”, lamenta Rollo.

“Ancora una volta il clima della vigilia della campagna elettorale é avvelenato da sotterfugi e da maldicenze strumentali che non lasciano presagire nulla di buono. Nell'abbandonare la politica attiva ho accettato la proposta di presiedere la Pro-Loco di Brindisi, carica che mi riporta alla passione pre-politica coltivata da sempre e che rende assolutamente incompatibile qualsiasi impegno o incarico riveniente dall’amministrazione comunale di Brindisi. Ai miei amici il ringraziamento per la fiducia che in me hanno riposto in tutti questi anni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà vero che Marcello Rollo lascia la politica attiva definitivamente? E dietro questa decisione c’è solo lo scontro con il notaio Errico o anche la rottura, di cui si parla in queste settimane, con Massimo Ferrarese? Forse entrambi gli ingredienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Addio a Nanuccio il pescatore: da 12 giorni attendeva l'esito del tampone

  • Azzeramento dei contagi in Puglia: le proiezioni di un centro di ricerca

Torna su
BrindisiReport è in caricamento