Castello di Ceglie in condizioni critiche, D'Attis: "Intervenga il Governo"

Depositata interrogazione al ministro dei Beni culturali per chiedere se il ministero è intenzionato a stanziare la cifra necessaria alla messa in sicurezza

CEGLIE MESSAPICA - “La torre del castello ducale di Ceglie Messapica è pericolante. Se la Regione fa orecchi da mercante e mette a disposizione una cifra irrisoria e quasi offensiva è necessario che a farsi carico dei lavori di messa in sicurezza sia lo Stato, a tutela del patrimonio storico e culturale di Ceglie Messapica e dell’incolumità dei cittadini”. Commenta così il deputato di Forza Italia Mauro D’Attis le condizioni critiche in cui versa il castello ducale di Ceglie Messapica. L'ex vicesindaco Mauro D'Attis

“Ho raccolto l’appello lanciato dal sindaco Caroli e stamani ho depositato un’interrogazione al ministro dei Beni culturali per sottoporgli la questione e chiedere se il ministero è intenzionato a stanziare la cifra necessaria alla messa in sicurezza e alla conservazione del castello ducale di Ceglie Messapica. Il progetto esecutivo è già pronto, ma i costi sono elevatissimi ed è necessario un contributo esterno. Di fronte alla richiesta di un contributo risalente a un anno fa l’amministrazione regionale se ne è lavata le mani stanziando appena 50mila euro. Con questa interrogazione voglio porre all’attenzione del governo la situazione critica del castello e sollecitare un contributo economico che, assieme a quello del Comune, permetta per la realizzazione dei lavori per mettere in sicurezza il simbolo di Ceglie Messapica”, conclude D’Attis.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Furto nella stazione di servizio: in fuga con la cassetta dei contanti

  • Cronaca

    Incendio nel capannone della lavanderia: escluso il dolo

  • Sport

    Playoff: Brindisi perde anche gara 2. Mercoledì l'ultima chance

  • Attualità

    Brindisi, grandi pulizie di fondali e spiaggia a Cala Materdomini

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Sequestrati 350mila euro alla famiglia Bruno: indagati padre e figlio

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Controlli dei carabinieri: due arresti. Rinvenute anche due auto

  • Crollo solaio in una scuola: dimesso l'operaio, cantiere sotto sequestro

  • Strade e sottopassi allagati: anziani coniugi salvati dai carabinieri

Torna su
BrindisiReport è in caricamento