D'Attis: "Blasi ha manovrato su Casilli"

Ci eravamo posti il problema di una possibile interferenza con la seduta in corso del Comitato Portuale, alle prese con i delicatissimi nodi del bilancio consuntivo 2012 non ancora approvato e della proposta di nomina a segretario generale di Cosimo Casilli.

Il post di Mauro D'Attis su Facebook

Ci eravamo posti il problema di una possibile interferenza con la seduta in corso del Comitato Portuale, alle prese con i delicatissimi nodi del bilancio consuntivo 2012 non ancora approvato e della proposta di nomina a segretario generale di Cosimo Casilli, ex parlamentare e già alto funzionario della Provincia di Lecce, molta discussa nei giorni scorsi. Ma alla fine abbiano deciso di riportare la notizia perchè non siamo noi quelli che interferiscono, ma altri.

Ecco il post apparso sulla pagina Facebook del capogruppo del Pdl brindisino, Mauro D'Attis, che racconta di avere assistito stamani ad una telefonata tra il segretario regionale del Pd, Sergio Blasi, e un interlocutore non identificato, proprio a proposito della seduta odierna del Comitato Portuale. Assieme a Blasi c'era Cosimo Casilli. Al telefono, racconta D'Attis, Blasi dice che sul bilancio si può anche votare contro, ma che invece bisogna tenere ferma la posizione sulla nomina del segretario.

Sarà Sergio Blasi a rispondere a questo racconto di Mauro D'Attis, il quale però in questi minuti sta facendo circolare la notizia anche via mail. Ecco la foto del post di D'Attis apparsa su Internet.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

  • Synedrium: “Estorsioni anche agli ambulanti del mercato di Sant’Elia”

Torna su
BrindisiReport è in caricamento