Elezioni comunali: focus su mobilità sostenibile e fondi europei

Iniziative venerdì a Mesagne dei Cicloamici con i candidati sindaco, e sabato a Ostuni con i parlamentari del M5S

Elezioni Mesagne: i Cicloamici incontrano i candidati sindaco

Da oltre 50 anni la città di Mesagne è una bella addormentata nel bosco. Come fosse vittima di un incantesimo l'intero sistema viario e urbano: semafori, sensi unici, parcheggi, aree pedonali sono immutabili, uguali all'assetto degli anni 60 e 70 del secolo scorso.  Intanto però il numero di auto circolanti è spaventosamente aumentato rendendo asfittici gli spazi dedicati alla vita sociale, rendendo l'aria irrespirabile, rendendo difficile, insicura e a volte impossibile la mobilità a piedi e in bicicletta a pedoni, bambini, portatori di handicap, carrozzine.

L'associazione Cicloamici propone da diversi anni per Mesagne un nuovo paradigma: un modello di città da vivere a piedi e in bicicletta. Non un modello astratto ma un insieme organico di progetti urbani costruiti con esperti nazionali, traendo ispirazione dai modelli virtuosi di città incontrati in altri luoghi italici e europei. Il prossimo venerdì 3 maggio l'associazione Cicloamici incontrerà i candidati sindaco di Mesagne Rosanna Saracino e Toni Matarrelli per confrontarsi sulle ipotesi di rinnovamento urbano a partire dal piano urbano della mobilità sostenibile. 

Presso la sede della associazione "LaM!" in Vico Braccio alle ore 16 è previsto l'incontro con la candidata sindaco Rosanna Saracino, i ragazzi de "LaM!", e gli altri rappresentanti delle liste a lei collegate. Alle 19 nuovo incontro con il candidato Toni Matarrelli in via Federico II Svevo.  I Cicloamici si confronteranno con i programmi dei candidati sindaci e proietteranno su muro visioni e progetti. Invitati a partecipare soci, simpatizzanti, appassionati e cittadini.

ostuni palazzo s.francesco municipio (33)-2

Elezioni Ostuni: accesso ai fondi europei, evento del M5S

Il M5S organizza a Ostuni un incontro sulla proposta di creazione di uno Sportello Europa, gratuito e gestito da un team di esperti, con una duplice funzione: da un lato, fornire informazioni ai responsabili di settore del Comune riguardo l'utilizzo delle opportunità comunitarie; dall'altro, divulgarle all'esterno e, nello specifico, ad imprese, giovani, associazioni e a tutti i cittadini per rispondere alle richieste di approfondimento relative ai programmi e alle opportunità di finanziamento dell'Unione Europea, mediante la pubblicazione sul sito web del Comune dei bollettini con le informazioni sui bandi, incentivi, eccetera.

Uno sportello capace di reperire tempestivamente le informazioni sui bandi, di mettere in sinergia le risorse del territorio, di redigere i progetti, di interagire con la Commissione europea e di gestire correttamente le proposte finanziate. L’incontro è fissato per sabato 4 maggio alle 18,30 nell'auditorium della biblioteca ad Ostuni con l’europarlamentare Rosa D'Amato, che parlerà di fondi europei e di come poter sfruttare al meglio le opportunità offerte dall'Europa e l’esperta Rossella Carparelli. Il candidato sindaco Domenico Pecere illustrerà le proposte sul tema per Ostuni. Presenterà l'incontro la portavoce in parlamento Valentina Palmisano.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento