Primarie/1: Bersani nettamente in testa

BRINDISI – Si profila anche nel Brindisino una vittoria netta di Pier Luigi Bersani alle primarie del centrosinistra. Il dato di 14 seggi scrutinati su 22 assegna al segretario del Pd il 73.12% dei voti (4.629), contro il 26.88 del sindaco di Firenze, Matteo Renzi (1.072 voti). La situazione in Puglia sulla base dei dati di 186 seggi su 288 è di Bersani al 71.39% e Renzi al 28.61%.

Il voto a Brindisi alla biblioteca provinciale

BRINDISI – Si profila anche nel Brindisino una vittoria netta di Pier Luigi Bersani alle primarie del centrosinistra. Il dato di 14 seggi scrutinati su 22 assegna al segretario del Pd il 73.12% dei voti (4.629), contro il 26.88 del sindaco di Firenze, Matteo Renzi (1.072 voti). La situazione in Puglia sulla base dei dati di 186 seggi su 288 è di Bersani al 71.39% e Renzi al 28.61%.

In Italia Bersani sta conducendo con il 60.83 per cento sul 39.17 per cento di Matteo Renzi quando i seggi dove lo scrutinio è terminato sono 6.240 sul totale di 9.219. Si profila una schiacciante vittoria del primo, che francamente non è mai parsa in discussione sin dalla vigilia delle primarie del centrosinistra. Sarà quasi certamente Bersani, dunque, a guidare la coalizione nelle prossime elezioni politiche in qualità di candidato premier.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Synedrium: “Estorsioni anche agli ambulanti del mercato di Sant’Elia”

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento