Vittime innocenti della mafia, incontro con la figlia del giudice Scopelliti

L’assassinio del giudice calabrese Antonino Scopelliti è una delle vicende più significative della lotta fra Stato e criminalità organizzata nel nostro Paese

MESAGNE - L’assassinio del giudice calabrese Antonino Scopelliti è una delle vicende più significative della lotta fra Stato e criminalità organizzata nel nostro Paese. Domani, martedì 27 novembre, una delle testimoni dirette di quel tragico evento la figlia Rosanna, già Parlamentare della Repubblica, sarà a Mesagne per testimoniare ai giovani studenti l’impegno civile di cui si è resa interprete da quel drammatico fatto.

L’incontro è stato pensato dalla direzione scolastica del liceo mesagnese e si terrà nell’auditorium dello stesso Istituto (in via Eschilo) con inizio previsto alle ore 11. Il tema che farà da guida all’incontro è «Vittime innocenti della mafia».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il giudice – disse Antonino Scopelliti - è solo, solo con le menzogne cui ha creduto, le verità che gli sono sfuggite, solo con la fede cui si è spesso aggrappato come naufrago, solo con il pianto di un innocente e con la perfidia e la protervia dei malvagi. Ma il buon giudice, nella sua solitudine, deve essere libero, onesto e coraggioso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova vita per le auto rubate: arrestate dodici persone

  • Hai un geco in casa e vuoi liberartene? Ecco le soluzioni

  • Altri sette casi positivi nel Brindisino sui 10 registrati in Puglia

  • Altri sei contagi e due morti nel Brindisino. Dati in calo nel resto della Puglia

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

  • Benzinai rapinati all'alba: in azione banditi armati di pistola e accetta

Torna su
BrindisiReport è in caricamento