Bus storico della Stp nell’ultimo film di Scamarcio

Il mezzo della società di Brindisi chiesto dalla produzione per alcune scene de Lo Spietato girate in Puglia

BRINDISI – C’è un po’ di Brindisi nell’ultimo film di Riccardo Scamarcio: la Stp ha “prestato” un bus storico alla produzione Netflix per girare alcune scene de Lo Spietato.

scamarcio-2

La curiosità

E’ stata la direzione della Società trasporti pubblici di Brindisi a svelare la curiosità, scrivendo in post sulla pagina Facebook, usata spesso di recente per comunicare novità nel servizio o cambiamenti di orari e percorsi dei bus delle linee urbane ed extraurbane.

La foto del bus scattata sul set è stata pubblicata a corredo del post senza aggiungere molti particolari per non rovinare l’effetto sorpresa della sceneggiatura del film che vede Scamarcio protagonista.

stp scamarcio-2

Il film

Il film è diretto da Renato De Maria, autore della sceneggiatura assieme a Valentina Strada e Federico Gnesini. Ad affiancare Scamarcio, ci sono Sara Serraiocco, Alessio Praticò, Alessandro Tedeschi e Marie-Ange Casta. Nel film, prodotto da Angelo e Matilde Barbagallo, con Bibi Film e Rai Cinema, ’attore veste i panni di un gangster della mentalità yuppie della Milano degli anni Ottanta: si chiama Santo Russo, è di origine calabrese, ma cresciuto nell’hinterland. Inizia con i furti in periferia e finisce nel carcere minorile, è l’inizio della carriera criminale scandita da rapine, sequestri di persona, traffico di sostanze stupefacenti e riciclaggio di denaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In questa scalata, Russo sarà diviso fra due donne: quella che ha sposato e l’altra, l’amante. Il film  Netflix è  disponibile sulla piattaforma già  dal 19 aprile scorso. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Droga, rapine, armi: chiesto giudizio anche per 5 brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento