giovedì, 24 aprile 15℃

Nuovi dirigenti al Wwf Puglia

BARI - In Puglia si sono rinnovate le cariche associative del Consiglio Regionale del Wwf, per continuare le attività all' insegna della salvaguardia del patrimonio ambientale della Puglia, con la massima attenzione ai reati contro l'ambiente, alla biodiversità e alla tutela degli ecosistemi. Questa nuova avventura si fonda sul lavoro del consiglio uscente, nella rete delle oasi e delle strutture territoriali locali.

Linda Andriola 6 giugno 2012

BARI - In Puglia si sono rinnovate le cariche associative del Consiglio Regionale del Wwf, per continuare le attività all' insegna della salvaguardia del patrimonio ambientale della Puglia, con la massima attenzione ai reati contro l'ambiente, alla biodiversità e alla tutela degli ecosistemi. Questa nuova avventura si fonda sul lavoro del consiglio uscente, nella rete delle oasi e delle strutture territoriali locali.

All'uscente presidente, Antonio Feo - che ha optato per la carica di consigliere nazionale del Wwf Italia, in alternativa a consigliere regionale - è subentrato Leonardo Lorusso, affiancato dai vicepresidenti Mauro Sasso e Matteo Orsino, nonché dal consigliere Pino Caramia. A rimpiazzare la carica di consigliere regionale del Wwf viene nominato Guido Greco.

" Le attività del Wwf continueranno all'insegna della salvaguardia del patrimonio ambientale della Puglia", ha detto neo presidente Lorusso. Aggiunge inoltre il vicepresidente Orsino: "È più attuale che mai la tutela delle Isole Tremiti, autentico paradiso di tutti; invitiamo la Regione Puglia e il Parco Nazionale del Gargano a farsi garanti di quell'area incontaminata, affinché non diventi luogo di cementificazioni e di svendite immobiliari".

"Nel segno della continuità il Wwf Puglia - dichiara il vicepresidente Mauro Sasso - si farà promotore della proposta di legge regionale per il miglioramento della qualità della vita urbana e dell'incremento della biodiversità e del verde urbano".

È rivolta particolare attenzione alla tutela del patrimonio naturalistico, contro la depredazione delle nostre coste, come ricorda il consigliere Caramia "Il Wwf continuerà anche a sostenere la Puglia della legalità contro gli abusivismi edilizi; per il sesto anno consecutivo sarà garantito il numero verde contro i reati ambientali gestito in collaborazione con la Regione Puglia".

cariche
puglia
rinnovo
sociali
WWF

Commenti