Calcio giovanile: al Foggia il torneo “Città di Ostuni”

Prima edizione della manifestazione riservata alla categoria under 12. I dauni hanno sconfitto in finale l’A.sd. Vincenzo Riccio

OSTUNI - E’ il Foggia Calcio ad aggiudicarsi la prima edizione del torneo “Città di Ostuni” riservato alla categoria Under 12. In finale i rossoneri hanno sconfitto con il punteggio di 4 a 2 l’A.sd. Vincenzo Riccio. L’atto conclusivo della manifestazione sportiva, si è giocato sul sintetico di Ceglie Messapica, l’altra città ospitante dell’evento, insieme ad Ostuni, in provincia di Brindisi. Una kermesse, organizzata dal manager sportivo Antonio Marzio, che è stata l’occasione per diversi osservatori, anche di società professionistiche, per annotare alcune giovani promesse, delle 12 selezioni che hanno partecipato al torneo. Direttore tecnico del torneo, invece, Vittorio Marzio. Tra le autorità istituzionali che hanno partecipare con un saluto alle squadre giunte in Puglia, il neo sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo.

IMG-20190616-WA0035-2

Questa mattina nella prima semifinale il Foggia ha superato con il punteggio di 4 a 3 la “Marino Academy”. Partita combattuta anche nell’altra sfida tra il V.Riccio ed il Pescara calcio, con la vittoria dei campani per 2 a1. Nella finalissima del pomeriggio, poi, il trionfo del Foggia allenato da Giuseppe Spinelli. Determinante per il successo dei rossoneri, il talento del giovanissimo Claudio Conte. Anche l’importanza delle squadre che hanno partecipato al torneo, dal Foggia, al Pescara, passando per la Renato Curi, testimonia l’interesse verso il calcio giovanile al centro Sud.

IMG-20190616-WA0033-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fondamentale per permettere lo sviluppo di nuove società orientate ai settori giovanili, anche in queste zone più periferiche della Penisola, sono l’esperienza e la perseveranza di gente come Antonio Marzio. Ancora una volta il manager originario di Ostuni, è riuscito a radunare società professionistiche, ma anche realtà che da tempo sono serbatoi importanti per le più titolate squadre Italiane. Alle dodici selezioni, è stata data la possibilità di mettere in mostra diverse giovani promesse ad numerosi osservatori, giunti in provincia di Brindisi, da più regioni. E nel torneo “Città di Ostuni”, non sono mancati i talenti che hanno riscosso maggior interesse tra gli addetti ai lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, ospedale Perrino: turista lombardo positivo al Covid-19

  • Furgone si ribalta sull'autostrada: brindisino muore in Veneto

  • Assalto al blindato Cosmopol, gli arresti della banda

  • “Ego”: Jasmine Carrisi debutta come cantante

  • Si accascia in spiaggia e muore, tragica domenica per un anziano francavillese

  • Alle rapine con la mamma: colpi ai distributori, quattro arresti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento