Brindisi fa e disfa: vittoria all'overtime contro la Fiat Torino

I biancazzurri dissipano nell'ultimo quarto un vantaggio di 12 punti e vanno vicini al ko, per poi imporsi nettamente al supplementare (96-89)

BRINDISI - Un parziale da 0-14 rimediato nell'ultimo quarto stava per sancire la sconfitta. Ma la Happy Casa, dopo aver dissipato nel giro di quattro minuti, fra il 32' e il 36', un vantaggio di 12 lunghezze, ha avuto la forza di trascinare la sfida all'overtime, per poi dettare la sua legge. I biancazzurri si risollevano dalla sconfitta di Cantù e tornano alla vittoria contro Torino (96-89), nel lunch match della 21esima giornata del massimo campionato di basket.

Il roster di  coach Vitucci ha avuto un pessimo approccio alla partita, regalando il primo quarto alla squadra allenata da Galbiati. Fra il secondo e il terzo parziale Brindisi si è risollevata alla grande, fino a volare sul + 12 nelle prime battute dell'ultimo periodo. Ma proprio quando la vittoria sembrava in cassaforte, la Stella del Sud ha accusato un blackout che ha fatto resuscitare la Fiat.

L'orgoglio, la grinta e la determinazione con cui i biancazzurri hanno reagito alla rimonta, alla fine, hanno fatto la differenza. E poi ci sono le individualità. Perchè oggi al PalaPentassuglia si è visto un un grande Walker. Si è visto un Moraschini che nelle fasi calde della contesa ha trascinato la squadra. Fondamentali anche Chappell e Rush. Insomma quando sembrava ormai alle corde, Brindisi ha avuto una strepitosa reazione, portando a casa due punti che avvicinano sempre di più il traguardo di un buon piazzamento in zona playoff, visto che la Happy Casa, in attesa delle altre partite, aggancia nuovamente il terzo posto. E domenica prossima è attesa da una difficile trasferta in quel di Brescia. 

Primo quarto

Brindisi parte con Banks, Brown, Moraschini, Gaffney, Chappell. Torino risponde con Hobson, McAdoo, Jaiteh, Moore, Cotton. 
La Fiat ha un buon approccio alla partita.  Moore gioca con lucidità in cabina di regia. E’ lui uno degli artefici dell’allungo che la Fiat piazza dopo cinque minuti, quando una New Basket imprecisa in attacco e molle in difesa va sotto di otto (5-13). Vitucci chiama un timeout per strigliare i suoi, ma alla ripresa del gioco gli ospiti, con un ispirato McAdoo, allungano ulteriormente (9-20). E’ Moraschini a dare una scossa, con un doppio canestro che al 7’ rompe il predominio dei piemontesi, riducendo lo svantaggio a sette lunghezze (13-20). Vitucci si gioca poi la carta della difesa a zona, ma a fine periodo Cusin & co. sono avanti di 9 (15-24). 

Secondo quarto

I biancazzurri reagiscono in avvio di secondo tempo, con due triple di fila realizzate rispettivamente da Rush e Clark, alle quali ribatte, sempre da tre, Cotton. La happy Casa gioca finalmente con determinazione e al 13’ si avvicina alla Fiat (25-29). L’inerzia del match si ribalta. Al 16’ Brindisi sorpassa Torino, grazie ad altre due triple in rapida successione di uno scatenato Walker (31-29). Il cecchino americano nel secondo parziale realizzerà la bellezza di quattro triple. Se la cava egregiamente anche Rush, pressoché infallibile da due. Trascinata dai due lunghi, Brindisi vola sul + 8 al 29’ (42-34). All’intervallo lungo, il punteggio è di 44-38.

Terzo quarto

Al rientro in campo Brindisi non smarrisce la brillantezza del secondo parziale e va subito sul + 10 (50-40), ma Torino stoppa il tentativo di fuga dei biancazzurri, che al 24' beneficiano di un antisportivo fischiato a Jaiteh.  Chappel sale in cattedra al 25' con la tripla del +11, cui subito controbatte Hobson (55-47). Si va avanti colpo su colpo, con Torino che cerca di rosicchiare qualche punto alla Happy Casa (62-57 al 27'), approfittando delle incertezze degli avversari sotto le place. Per colmare questa lacuna, Vitucci rimette in campo Gaffney. A 30 secondi dalla fine la terna fischia un tecnico alla panchina della Fiat. Brindisi ne approfitta solo in parte. Alla fine del periodo, è avanti di 9 (68-59). 

Ultimo periodo

Si allunga sul + 12 al 32', quando Chappel realizza la sua seconda tripla. Ma non è ancora la volta buona per la fuga decisiva, perchè Torino resta agganciata alla partita. Anzi, fra il 32' e il 36' , con un micidiale parziale di 14-0, sorpassa addirittura la Happy Casa (73-75). Dopo la sfuriata torinese, Brindisi tenta di riacciuffare il bandolo della matassa. Un preziosissimo contributo arriva dal solito Walker, che al 37' realizza il canestro del nuovo vantaggio biancazzurro (78-77). 

Si gioca punto a punto, in un finale di gara sul filo dell'equilibrio. A 60 secondi dalla fine Torino è avanti di tre. A 46 dalla fine, il vantaggio sale a 4. Walker, a 41 secondi, realizza un tiro libero su tre. La partita sembra segnata a 10 secondi dal termine, quando Torino è avanti di due, con il possesso a favore. Ma i gialloblu mancano il colpo del ko e Banks, a due seconi, pareggia i conti, portando la partita all'overtime. 

Overtime

Il supplementare scorre sui binari dell'equilibrio, punto a punto. Banks cade male sulla caviglia ma dopo un minuto in panchina stringe i denti e torna nella mischia, anche se claudicante, a causa di un infortunio di Walker. Al 3', Chappell fa esplodere il PalaPentassuglia con la tripla che rompe l'equilibrio (91-87). La Happy Casa ha nuovamente in mano l'inerzia. A un minuto e 25 dalla fine, Moraschini è implacabile dalla lunetta, con un tre su tre che sancisce la svolta decisiva di una vittoria che non sfugge più ai padroni di casa. 

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Falsi amici: gli alimenti che mangi per dimagrire, invece fanno ingrassare

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla superstrada: camionista travolto e ucciso da un'auto

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Pulmino si schianta contro un albero: feriti sette braccianti, due sono gravi

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

  • La Polstrada recupera auto rubata dopo un inseguimento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento