L'Enel cade a Cantù e si complica la permanenza nei play-off

Troppe palle perse e una migliore differenza ai tiri liberi degli avversari condannano l'Enel a Desio contro il Cantù di Recalcati e dell'ex David Cournooh. Finisce 83 a 77, con una palla persa di squadra e una schiacciata di Johnson

Le foto dell'incontro sono della Lega Basket Serie A

DESIO – Troppe palle perse e una migliore differenza ai tiri liberi degli avversari condannano l’Enel a Desio contro il Cantù di Recalcati e dell’ex David Cournooh. Finisce 83 a 77, con una palla persa di squadra e una schiacciata di Johnson. La differenza nel punteggio è esattamente quella nei tiri dalla lunetta, mentre nei tiri da due e da fuori è pareggio pieno. Ma l’Enel ha perso 19 palle, la Mia Cantù 9 e chiude anche con una percentuale superiore di recuperi in attacco. Piccola matematica, ma conta quando si gioca punto a punto.

mia cantù-enel brindisi-2

Brindisi, in cui si è fatto apprezzare stasera Joseph, resta al momento nona a pari punti però con Torino, sconfitta stasera a Venezia, ma a quota 22 teoricamente potrebbe aggiungersi domani anche Brescia che giocherà il posticipo con Varese. Nulla sarebbe perduto, senonché il prossimo turno prevede che l’Enel riceva in casa la seconda in classifica, la Sidigas Avellino, e sarà chiamata all’impresa se vorrà restare agganciata alla zona play-off .

mia cantù-enel brindisi 2-2-2

Insomma, stasera in Lombardia la squadra di Sacchetti non ha saputo rafforzare la propria posizione, rendendola nuovamente precaria e annacquando l’entusiasmo della vittoria di Brescia del turno precedente. Si prevede un’altra settimana in cui Meo Sacchetti dovrà fare gli straordinari per preparare la partita con i campani. Difficile dire se si potrà integrare adeguatamente nei meccanismi il nuovo pivot Samardo Samuels in arrivo in settimana.

Carter-5

Mia Cantù-Enel Basket Brindisi: 83-77 (24-26; 19-14; 21-22; 19-15)

Mia Cantù: Cournooh 11, Acker 13, Johnson 20, Dowdell 17, Callahan 1, Calathes 8, Pilepic 11, Quaglia 2, Parrillo, Baparapè ne, Ballabio ne.

Enel Basket Brindisi: Goss 16, Carter 6, M’Baye 17, Moore 8, Scott 13, Joseph 12, Agbelese 2, Spanghero, Sgobba 3, Cardillo ne, Fiusco ne, Orlandino ne.

Arbitri: Massimiliano Filippini, Denis Quarta, Valerio Grigioni.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Incidenti stradali: raffica di condanne per “ponci” a Brindisi

    • Cronaca

      Licenziamenti dopo cambio di appalto: secondo giorno di protesta a Cerano

    • Cronaca

      Muore dopo dimissioni dal Pronto soccorso: i parenti chiedono chiarezza

    • Cronaca

      Parte laboratorio emotivo-corporeo nella casa circondariale di Brindisi

    I più letti della settimana

    • Impresa dell'Enel Brindisi contro Avellino: l'esordio di Samuels è super

    • Samardo Samuels si presenta: "Sono qui per portare Brindisi ai playoff"

    • Asd Brindisi: "Manzo ha fatto solo danni, è stato un errore fidarsi di lui"

    • Il Brindisi perde la testa e i playoff a Ostuni: i biancazzurri chiudono in 8 uomini

    • Samuels esalta la squadra ed entusiasma il PalaPentassuglia

    • Circolo della Vela, Titi rieletto. Fitto programma sportivo per il 2017

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento