Stoica Happy Casa: Zaragoza la spunta (96-93) al secondo over time

Dopo un pessimo avvio, i biancazzurri se la giocano alla pari nonostante l'assenza di Banks, sostenuti da oltre 60 tifosi. Qualificazione al round 16 ancora aperta

BRINDISI – Una stoica Happy Casa Brindisi trascina fino al secondo tempo supplementare la partita contro il Zaragoza. Gli spagnoli si sono imposti con uno scarto di tre punti (96-93) al termine di partita dalle mille emozioni, che i biancazzurri avrebbero potuto portare a casa dopo il primo over time. 

I biancazzurri hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo, giocandosela alla pari nonostante l’assenza di Banks. Non solo, gli ospiti hanno dovuto disputare il secondo supplementare senza Martin, infortunatosi nel finaele del tempo regolamentare, e Brown, fuori per falli al termine del primo supplementare. Supportati da circa 60 tifosi arrivati in aereo nel capoluogo dell’Aragona, gli uomini di coach Vitucci hanno riacciuffato nel secondo quarto una partita che aveva preso una brutta piega alla metà del primo parziale, quando il roster allenato da Fisac ha conquistato il massimo vantaggio di 15 punti (25-10).

Mattone dopo mattone, i biancazzurri hanno ridotto gradualmente il gap, fino a conquistare il pareggio al 19’. Nel terzo periodo Brindisi ha rintuzzato un ulteriore tentativo di fuga da parte di Zaragoza. Nell’ultimo quarto, la Happy Casa ha sfoderato grinta e determinazione, riagguantando il pareggio quasi a fil di sirena, con una prodezza di Zanelli. Poi i palpitanti supplementari. Meglio Brindisi nel primo over time. Meglio Zaragoza nel secondo, in bilico fino alla fine. Grande prova di Stone, che ha indossato i panni del trascinatore (27 punti per lui).

In ombra Brown (12 punri), distante dai suoi abituali standard di rendimento. Ancora una grande risposta da parte delle seconde linee Zanelli (13 punti), Campogrande (8) e Iannuzzi (10). Martin (10 punti), avrebbe sicuramente dato un grosso contributo nei supplementari, se non fosse stato per l'inortunio muscolare che lo ha messo ko. 

Nonostante la sconfitta, l’obiettivo della qualificazione al round 16 resta ancora alla portata della Happy casa, distante un punto dal quarto possto, occupato dalla stessa Zaragoza, con sette partite ancora da disputare.  I biancoazzurri torneranno in campo domenica 8 dicembre alle ore 17:00 per il big match al PalaPentassuglia contro la Dinamo Sassari. Prossimo turno di Champions League, prima giornata del girone di ritorno, i lituani del Neptunas Klaipeda ospiti a Brindisi mercoledì 11 dicembre ore 20:30.

Il tabellino

Casademont Zaragoza-Happy Casa Brindisi: 96-93 (25-17; 41-37; 59-51; 71-71; 81-81; 96-93)
CASADEMONT: Justiz 14, Barreiro 6, Seeley 9, Brussino 16, Radovic 12, Alocen 10, Benzing 4, San Miguel, Ennis 21, Hlinason, Krejci, Garcia 4. All.: Fisac.
HAPPY CASA: Brown 12, Martin 10, Zanelli 13, Iannuzzi, Gaspardo 8, Campogrande 3, Thompson 10, Stone 27, Ikangi, Cattapan ne. All.: Vitucci.

Arbitri: Gentian Cici (ALB) – Kerem Baki (TUR) – Anastasios Manos (GRE). 
Note: Tiri da 2: Zaragoza 18/45 Brindisi 11/36 | Tiri da 3: Zaragoza 7/19, Brindisi 6/29 | Tiri liberi: Zaragoza 27/43, Brindisi 21/36 | Rimbalzi: Zaragoza 54 (38 RD, 16 RO), Brindisi 54 (38 RD, 16 RO).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giallo di Ceglie: i due rumeni si sarebbero uccisi a vicenda

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Incidente sulla circonvallazione: giovane motociclista in ospedale

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Grave aggressione contro operatori del 118: danneggiata un'ambulanza

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

Torna su
BrindisiReport è in caricamento