menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Tutte le famiglie di Parco Bove potranno accedere ai nuovi alloggi"

Non solo il 25 per cento: lo annuncia Brindisi Bene Comune. A settembre si insedierà in prefettura la commissione di valutazione

BRINDISI – Tutti i nuclei familiari ancora residenti nelle baracche di parco Bove avranno la possibilità di ottenere uno dei 50 appartamenti in costruzione al quartiere Paradiso, grazie all’intervento dell’amministrazione comunale Rossi presso la Regione Puglia. Lo sottolinea in un comunicato Brindisi Bene Comune, una delle liste che fanno parte dell’attuale maggioranza che governa il Comune di Brindisi.

“L'amministrazione Rossi è da un anno impegnata a risolvere la vergognosa situazione di Parco Bove rimasta irrisolta da svariati decenni e dalle passate amministrazioni. Solo grazie all'intervento dell'attuale amministrazione comunale in Regione Puglia si dà la possibilità a tutti i nuclei familiari che risiedono a Parco Bove di ottenere un appartamento dei 50 in costruzione al quartiere Paradiso”, si legge nella nota di Brindisi Bene Comune.

“I cittadini devono sapere, infatti, che inizialmente solo il 25% dei costruendi alloggi poteva essere assegnato ai residenti di Parco Bove. Per questo motivo soltanto 13 famiglie avrebbero avuto diritto all’abitazione di quelle residenti nelle fatiscenti abitazioni. È grazie all'interlocuzione con la Regione Puglia e alla determinazione dell'attuale amministrazione nel voler definitivamente chiudere la vicenda, abbattendo anche tutte le baracche rimaste, che tutti i nuclei familiari possono avere la possibilità di ottenere una casa e non solo 13 come inizialmente previsto”.

“I primi di settembre – annuncia Brindisi Bene Comune -, come previsto dalla recente normativa nazionale, si insedierà in Prefettura la cabina di regia che valuterà le situazioni di tutti i nuclei familiari per giungere ad una corretta assegnazione degli appartamenti. Tutto questo si è ottenuto in un solo anno di attività amministrativa, mentre la vecchia classe politica in oltre 40 anni ha promesso e sbandierato soluzioni nelle campagne elettorali senza giungere mai ad alcun risultato e spesso incancrenendo ancora di più la situazione”.

“Noi di Brindisi Bene Comune – conclude il comunicato - siamo invece assolutamente sicuri che lavorando seriamente l'amministrazione Rossi nei prossimi tre mesi risolverà definitivamente la vergognosa vicenda delle baracche di Parco Bove”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Alimentazione

I motivi per cui il peso varia da un giorno all'altro

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Mama Park e GolosOasi: la famiglia Dellomonaco vi aspetta

  • social

    Mesagne, “Il forno di Erasmo” sulla guida Gambero Rosso

  • social

    Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento