menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Antiche tradizioni pasquali: le palme intrecciate addobbano le chiese

Un'arte antica tipica delle tradizioni pasquali. Nelle parrocchie San Giovanni Bosco e Santissimi Angeli Custodi

SAN PIETRO VERNOTICO - Le chiese di San Pietro Vernotico, San Giovanni Bosco e Santissimi Angeli Custodi, si arricchiscono di tradizione per la domenica che commemora l'ingresso trionfale di Gesù a Gerusalemme che ricorre domani, 28 marzo: gli altari e le navate sono stati addobbati con sculture di palme intrecciate. Un'arte antica tipica delle tradizioni pasquali. Quest'anno, causa covid, molti riti sono stati aboliti, altri ridimensionati e trasmessi via web. Probabilmente anche per questo i parroci don Alessandro Mele e don Vincenzo Martella hanno deciso di vestire le chiese di antiche memorie.

L'autore di queste sculture è Sandro Dell'Atti, guardia particolare giurata di 56 anni, con l'hobby dell'artigianato. Intreccia palme da quando aveva 10 anni, forse anche meno. Ha imparato da solo studiando le mani di chi conosceva questa tecnica. Le palme intrecciate che addobbano le due chiese sampietrane sono state realizzate in 3 giorni: "Grazie al vivaio Calandrino che ha donato i "cuori", aggiunge. "Vanno preparate a ridosso della ricorrenza perchè le foglie devono essere tenere, ho lavorato ininterrottamente per tre giorni, ma è stata un'esperienza emozionante" 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento