Virus, Brindisi: un 79enne lascia la Rianimazione, 17 medici per le Usca

Sono 39 i pazienti positivi attualmente ricoverati al Perrino, di cui due in terapia intensiva. Prosegue lo screening nelle Rsa

BRINDISI – Una buona notizia arriva dall’ospedale Perrino. Ha lasciato il reparto di Rianimazione ed è stato trasferito in Medicina interna un uomo di 79 anni che aveva contratto il coronavirus. Attualmente sono 39 i pazienti positivi al Covid-19 ricoverati, di cui due in Rianimazione. I dati sono stati forniti dal direttore generale dell’Asl Brindisi, Giuseppe Pasqualone, tramite il consueto bollettino epidemiologico.

L’attività di sorveglianza sanitaria nella provincia di Brindisi ha registrato oggi un totale di 305 tamponi effettuati tra ospedali, Rssa e territorio.  Il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica ha eseguito oggi 241 tamponi: 55 a degenti Rssa Don Lombardo di San Donaci, 50 tra degenti e operatori della Rssa San Francesco D’Assisi di Brindisi, 136 a persone nel proprio domicilio.  Nell’ospedale Perrino sono stati effettuati 64 tamponi: 42 a operatori sanitari, 22 a degenti e pazienti in Pronto Soccorso.  Sono 342, invece, i tamponi processati negli ultimi tre giorni nei laboratori di analisi del Perrino e del Di Summa.   La Asl ha nominato come responsabile del Servizio di prevenzione e protezione aziendale il tecnico Antonio Ariano.  

Prime firme in modalità telematica per i contratti delle Usca, le Unità speciali di continuità assistenziale la cui attività sarà coordinata dai direttori dei distretti e dai medici di medicina generale: al momento sono 17 i medici che faranno parte delle squadre. Domani prende il via la formazione prevista con la consegna dei kit.  Riguardo al caso dell’operatrice socio sanitaria del reparto di Oculistica positiva al Covid denunciato dal sindacato Cobas, l’Asl chiarisce che la donna era a casa già da alcuni giorni: come da protocollo è stato programmato lo screening di tutti i contatti stretti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

Torna su
BrindisiReport è in caricamento