Brindisi e Ceglie in vetrina domani a Linea Verde Life

I conduttori Marcello Masi e Daniela Ferolla racconteranno il grande patrimonio storico, artistico e gastronomico della provincia

BRINDISI - Andrà in onda domani, sabato 15 febbraio, alle ore 12:20 su Rai Uno, la puntata di Linea Verde Life girata lo scorso 23 gennaio a Brindisi e altri Comuni della provincia.  I conduttori Daniela Ferolla e Marcello Masi hanno raccontato il porto, i monumenti, le piazze, la natura del parco Salina di Punta della Contessa, la pesca sostenibile di Torre Guaceto, i progetti innovativi della Cittadella della ricerca, di Palazzo Guerrieri.

E ancora, il recupero dei semi antichi di Angelo Giordano e la cucina "dissidente" del ristorante Cibus a Ceglie Messapica. I temi affrontati sono stati quelli della sostenibilità e dell’innovazione.  Nel servizio che andrà in onda domani, i due conduttori hanno voluto mettere in risalto non solo le bellezze del territorio, ma anche le sue prelibatezze gastronomiche, attrattivo per i turisti insieme al grande patrimonio culturale e storico. 

linea verde life_brindisi-2

Anche la cucina "dissidente" del ristorante Cibus a Linea Verde Life

E' definito un contadino "resistente" Angelo Giordano, che con Ex Terra di Ceglie Messapica ha recuperato centinaia di varietà di semi antichi dando loro nuova vita. Insieme ai padroni di casa del ristorante Cibus, da tempo, lavorano in sinergia per riportare sulla tavola le antiche colture dimenticate. Così l'orto naturale di Giordano si unisce alla cucina di ricordi e tradizioni di Lillino e Angela. "Un'amicizia consolidata - spiega Angela - una visione comune di salvaguardia della materia prima ci ha portati ad una collaborazione spontanea che ha degli obiettivi ben definiti: il rispetto per la terra attraverso regole antiche e naturali che dall'orto si trasferiscono in cucina e quindi sul tavolo dei nostri ospiti. "La grande bellezza" di questa magica terra è di unire, collaborare, ascoltare e faticare ed è quello che abbiamo voluto trasmettere e che vedrete domani nella puntata di Linea Verde Life, durante la quale preparemo un piatto con il colarizz autoctono, l'antico cavolo riccio." Il sostegno alla biodiversità locale e alle piccole produzioni e, quindi, a un nuovo attivismo del cuoco, motore del cambiamento contro la crisi climatica.

Cibus 1-3

La ricetta delle "mezzelune ripiene di colerizz"

Ingredienti: 1 kg di colerizz (cavolo riccio); 1 spicchio di aglio; 1 peperoncino; 150 gr di formaggio vaccino semi stagionato; 4 noci sgusciate; 1 limone biologico; 300 gr di farina di  Russello; 1 uovo; acqua qb; olio qb. 

Procedimento: mondare i colerizz, soffriggerli in una pentola con olio, aglio e peperoncino. A cottura aggiungere la metà di formaggio grattugiato. Su una spianatoia sistemare la farina di Russello a fontana, aggiungere l'uovo ed impastare con acqua tiepida. Ricavare un panetto dal quale bisogna tirare una sfoglia sottile. Con un coppa pasta ritagliare dei cerchi di 5 cm di larghezza che verranno farciti con i colerizz  precedentemente saltati e richiudere a mezzelune. Procedere alla chiusura laterale con una forchetta. Mettere a bollire in acqua salata  e portare a cottura. In un soute riscaldare i colerizz ed aggiungere il rimanente formaggio. Colare le mezzelune e adagiare in un piatto di portata sulle colerizz e formaggio. Servire con gherigli di noce ed una grattugiata di buccia di limone.

Cibus_mezzelune-2

L’ortaggio: il colerizz

Colerizz_cavolo riccio-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il colerizz è una varietà di cavolo Kale, ovvero un cavolo da foglia (come il cavolo nero o il cavolo riccio) molto particolare. Si tratta di un antico cavolo riccio pugliese: una rarità quindi, perchè è un Kale italiano. Per un certo periodo il colerizz è stato a rischio di estinzione, ma oggi la coltivazione di questo cavolo è stata recuperata. Particolarmente bella è la sua fioritura bianca primaverile che lo rende un cavolo ornamentale oltre che commestibile. Anche questa varietà di cavolo ha delle proprietà e dei benefici notevoli: è considerato un vero super alimento perchè ricco di antiossidanti, vitamine, potassio e minerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Coronavirus, continuano ad aumentare i nuovi positivi e i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento