menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il complesso immobiliare in via Cappuccini

Il complesso immobiliare in via Cappuccini

Via Cappuccini, nuovo bando per la vendita degli immobili

Il Comune di Brindisi ci riprova: 48 mini alloggi in stato di abbandono, valore stimato 884.184,15 euro, centomila in meno rispetto allo scorso anno

BRINDISI – Il Comune di Brindisi ci riprova, sperando che questa sia la volta giusta per vendere il complesso di via Cappuccini: 48 mini alloggi al civico 30, valore stimato pari a 884.184,15 euro, centomila in meno rispetto ad agosto dello scorso anno, quando venne pubblicato il primo bando.

Il nuovo avviso pubblico

Il testo del bando bis è stato approvato con determina dal dirigente del settore Contratti e Appalti, Costantino Del Citerna, partendo dalla delibera del Consiglio comunale con cui lo scorso 2 maggio è stato approvato il piano delle alienazioni per il periodo 2019-2021. All’interno è stato inserito anche l’elenco dei beni immobili, di proprietà dell’Amministrazione, da cedere tramite bando.

Per il complesso che si trova in via Cappuccini si tratta del tentativo numero due, dal momento che dopo il primo bando, quello pubblicato il 30 agosto 2018, non ci furono offerte. L’Ente non ha cambiato idea e per centrare l’obiettivo di rendere appetibile l’acquisto, a scopo di investimento, in modo tale da fare cassa a tutto vantaggio del bilancio comunale, ha tagliato il prezzo di partenza.

Inizialmente, stando alla prima versione del testo del bando, era pari a 982.426,83 euro. Adesso il valore è sceso a 884.184 euro e 15 centesimi. Ci saranno imprenditori o società interessate l’acquisto del compendio immobiliare che per il Comune è diventato una zavorra? Per la presentazione delle offerte ci sono 30 giorni di tempo, a far data dalla pubblicazione dell’avviso.

Gli altri immobili

Sempre con l’obiettivo di fare cassa, l’Amministrazione ha già messo in vendita l’ex cinema Di Giulio, partendo da un valore di  1.162.028 euro, il palazzo che per anni è stato sede degli uffici dell’Agenzia delle Entrate valore  2.622.375 euro e gli alloggi per dirigenti, anche questi in stato di abbandono, che si trovano sulla strada delle Pedagne, partendo dalla somma di 1.816.800 euro. In vendita anche una serie di locali commerciali che si trovano in piazza Santa Maria Ausiliatrice e nei rioni La Rosa e Sant’Angelo.

Sia nel caso di via Cappuccini che in quello relativo alla vendita dell’ex sede dell’Agenzia delle Entrate, la Giunta di centrosinistra del sindaco Riccardo Rossi ha confermato quanto lasciato in eredità dalla gestione commissariale di Santi Giuffrè, nel piano delle alienazioni per il periodo di tempo compreso tra il 2018 e il 2020.

La delibera precedente

In tal modo, quindi, è stata definitivamente archiviata la delibera del Consiglio comunale partorita durante l’Amministrazione centristra della sindaca Angela Carluccio, secondo cui la zona di via Cappuccini avrebbe dovuto essere riqualificata con aree a verde e impianti sportivi al servizio dei residenti. La proposta venne presentata dall’allora consigliere comunale di Fi, Mauro D’Attis, poi eletto in Parlamento. Niente da fare. Quella proposta resta cestinata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Alimentazione

I motivi per cui il peso varia da un giorno all'altro

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Mama Park e GolosOasi: la famiglia Dellomonaco vi aspetta

  • social

    Mesagne, “Il forno di Erasmo” sulla guida Gambero Rosso

  • social

    Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento