Donati due tablet al comprensivo "Sant'Elia-Commenda"

Grazie all'associazione “Convegni di Cultura Maria Cristina di Savoia di Brindisi”, presieduta da Aloisia Lamberti Cagnazzo

BRINDISI – Due tablet per la didattica a distanza sono stati donati all’ istituto comprensivo Sant’Elia-Commenda dall’associazione “Convegni di Cultura Maria Cristina di Savoia di Brindisi”, presieduta da Aloisia Lamberti Cagnazzo. I dispositivi elettronici saranno consegnati a due alunni scelti tra le classi prime della scuola secondaria di primo grado. Sarà uno stimolo ad apprendere e un aiuto per le famiglie in questo difficile momento.  

“La situazione attuale di emergenza sanitaria e i recenti decreti hanno portato a rivedere le strategie educative – spiega la dirigente del comprensivo, Lucia Portolano - l’accesso all’informatica è oggi più che mai importante, la tecnologia da utile supporto è divenuta strumento indispensabile e al tempo stesso, purtroppo, discriminante nel processo di apprendimento. Ringraziamo l’associazione da sempre protagonista di numerose iniziative benefiche e che lavora con impegno e in tutti i modi possibili per promuovere la cultura nella nostra città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Temperature in calo: allerta neve anche in provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento