rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Attualità

"Giorgi", iniziativa contro ogni forma di violenza: "Non si ignori il ruolo della donna"

Presso l'istituto superiore brindisino si è svolto stamattina (lunedì 7 marzo) l’incontro “L’8 marzo e Lotto ogni giorno”

BRINDISI - “E’ impossibile ignorare Il ruolo della donna in una società sempre più aperta, in spazi che sappiano fornire, contestualmente a ragazze e ragazzi, la possibilità di crescere con pari opportunità e rispetto”. Non è solo un auspicio ma anche l’impegno quotidiano con cui tutti gli istituti, e in particolare l’Itt “G. Giorgi”, si prodigano nell’educazione dei ragazzi di oggi, cittadini del domani.

All’incontro “L’8 marzo e Lotto ogni giorno” hanno partecipato Antonio De Donno, Procuratore capo di Brindisi, Anna Maria Calabrese, Presidente Commissione Pari Opportunità Brindisi, Lia Caprera e Anna Chiara Intini dell’Associazione Io Donna-Brindisi, Isabella Lettori, Assessore alle politiche sociali, e Gino Stasi, sociologo dell’Associazione Uomini in Cammino-Brindisi.

Giorgi 3-2-2

Ogni forma di violenza, compresa quella di genere, non può più trovare spazio nei contesti culturali odierni. Affinché ciò sia possibile è necessario che ogni componente della società civile, le scuole, l’associazionismo e tutti gli apparati dello Stato collaborino nella tutela e crescita di ogni individuo senza alcuna differenza di genere.

Giorgi 2-2-3

La cartina tornasole di questo percorso si ha anche nella presenza delle donne nelle materie Stem (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica), processo finale dell’educazione sociale e scolastica che vede oggi sempre più donne studiare queste discipline scientifiche.  Nell’Istituto Giorgi le studentesse sono il 10% degli iscritti totali, un numero in netta crescita rispetto ai decenni precedenti, ma che dev’esser destinato ad un incremento costante all’insegna della piena parità di genere non solo nelle scuole ma in tutte le società. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giorgi", iniziativa contro ogni forma di violenza: "Non si ignori il ruolo della donna"

BrindisiReport è in caricamento