Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

Emergenza caldo in tribunale: interrogazione al ministro Cartabia

Iniziativa del senatore Luigi Vitali, a seguito della protesta dei dipendenti del palazzo di giustizia, esasperati dal guasti dei climatizzatori

BRINDISI - I disagi provocati dal guasto dei climatizzatori nel tribunale di Brindisi finiscono sulla scrivania del ministro della Giustizia, Marta Cartabia. Il senatore Luigi Vitali ha depositato stamattina (giovedì 1 luglio) un’interrogazione orale a carattere d’urgenza, a seguito della protesta verificatasi ieri mattina presso il palazzo di giustizia, da parte dei dipendenti. La situazione emergenziale riguarda il tribunale civile, la Procura e gli uffici del gip, “dove si registrano gravi condizioni di assoluto disagio a causa del malfunzionamento, negli ultimi quattro anni, dell’impianto di climatizzazione’”, afferma Vitali. 

“La temperatura nei suddetti locali- prosegue il senatore - raggiunge i 40 gradi e dalla stampa locale si legge la notizia che qualche giorno fa, tutto il personale del Palazzo di Giustizia si è ritrovato nell’atrio, rifiutandosi di entrare, dal momento che l'impianto interno funziona a singhiozzo. La situazione è drammatica sia d’estate che d’inverno e non si può più tacere: in stretta relazione con le segreterie territoriali di Cgil, Cisl e Uil, ho chiesto direttamente al Ministro Marta Cartabia” ha concluso il parlamentare brindisino “di porre subito rimedio e di avviare immediate iniziative per il ripristino dell’impianto di climatizzazione presso tali uffici”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza caldo in tribunale: interrogazione al ministro Cartabia

BrindisiReport è in caricamento