Attualità

"Arte liberata", 5mila visitatori in due mesi: prorogata l'apertura

La mostra resterà aperta fino al 24 marzo ed è visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, con ultimo ingresso alle 19.30

BRINDISI - La mostra "Arte Liberata" in esposizione a Palazzo Nervegna è stata prorogata fino al 24 marzo, doveva chiudere oggi venerdì 15 febbraio. In questi primi due mesi, le 69 opere confiscate sono state ammirate da circa 5mila persone che hanno lasciato la loro firma: 2mila nel primo mese e 3mila nel secondo, tra questi ci sono oltre 700 studenti di tante scuole brindisine e non solo che hanno prenotato visite guidate gratuite.

In queste settimane si sono svolti anche i laboratori “Arte per crescere”, organizzati dal Past, che hanno consentito a tanti bambini accompagnati dalle famiglie di trascorrere la domenica vivendo momenti dedicati alla creazione collettiva pensando all’arte come gioco.

Il video che mostra le opere in esposizione 

Sono tredici le studentesse del liceo linguistico Palumbo che, grazie all’alternanza scuola-lavoro, hanno potuto partecipare alle attività organizzative dell’esposizione. Ognuna di loro ha presentato ai turisti, anche stranieri, alcune delle opere esposte.

La mostra, dunque, resterà aperta fino al 24 marzo ed è visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, con ultimo ingresso alle 19.30. E’ ancora possibile prenotare visite guidate al numero dell’Info Point di Palazzo Nervegna (0831 229784).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Arte liberata", 5mila visitatori in due mesi: prorogata l'apertura

BrindisiReport è in caricamento